Pensione opzione donna: proroga rimandata al 2019

-
18/10/2018

Opzione donna: il regime sperimentale, probabilmente, sarà prorogato con la legge di stabilità del prossimo anno. Ancora attesa, quindi, per le donne che vogliono pensionarsi in questo modo.

Pensione opzione donna: proroga rimandata al 2019

  1. Buongiorno,mia moglie ad oggi 04/10/2018 ha una contribuzione di 38 anni ed è nata il 22/11/1960, quindi ha 57 anni e 10 mesi,può accedere all’opzione donna per il 2018? Può fare subito la domanda?grazie ?
  2. Ho 59 ,anni compiuti ad aprile
    È 38 di lavoro se passa opzioni donne riesco ad entrarci?
  3. Salve , mia mamma lavoratrice autonoma , nata il 9 /11/1961 con 39 anni di contributi nel 2018 ! Potrebbe rientrare nel 2019 opzione donna con 58 anni che compierà a novembre e 40 anni di contributi ??? 

Il Governo con il comunicato numero 23 dello scorso 15 ottobre ha res noto che una proroga dell’opzione donna si farà poichè riporta le seguenti parole “Per le donne si proroga “Opzione Donna” che permette alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione”.

La proroga, però sarà contenuta, da quello che è dato sapere, nella legge di Bilancio del prossimo anno e anche se il governo non ha reso noti i nuovi requisiti del regime sperimentale si spera che ricalcheranno quelli vecchi con l’aggiunta dell’aumento dell’età pensionabile.

Ovviamente per avere certezze al riguardo si dovrà attendere ancora un anno, così come bisognerà attendere per sapere come e quando sarà operativa l’opzione.


Leggi anche: Come andare in pensione il prima possibile con 40 anni di contributi

Rispondere con cognizione di causa alle domande dei nostri lettori al riguardo, quindi, al momento ci è davvero impossibile poichè non vogliamo dare false speranze o lanciarci nel campo delle ipotesi.

Il consiglio, quindi, è quello di attendere la fine del 2019 e vedere cosa deciderà il governo al riguardo.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]