Pensione Opzione donna spetta alle nate nel 1961?

-
17/03/2019

Le nate nel 1961 sono escluse dall’attuale proroga dell’opzione donna poichè al 31 dicembre 2018 non avevano maturato il requisito anagrafico.

Pensione Opzione donna spetta alle nate nel 1961?

Si torna a parlare di pensione con regime sperimentale opzione donna che dopo la proroga nel 2019 ha creato molta confusione nelle lavoratrici sopratutto per quel che riguarda i requisiti di accesso alla misura. Per accedere all’opzione donna, infatti, occorrono 58 anni di età se lavoratrici dipendenti, 59 se autonome ed almeno 35 anni di contributi. Il problema principale è che entrambi i requisiti dovevano essere stati raggiunti, per poter beneficiare della misura, entro il 31 dicembre 2018.

Opzione donna per le nate nel 1961?

Due nostre lettrici ci scrivono: “Buongiorno volevo un informazione io sono nata il 1/5/1961 ho iniziato ad lavorare come parrucchiera nel 1977, nel 1982 ho iniziato ad lavorare in ospedale fino al 1999 e dall’ 1/ 10 /99 sono ancora dipendente ospedale.  Posso chiedervi gentilmente se posso usufruire dell opzione donna?” e “Buongiorno sono nata il 1 maggio 1961 dipendente ospedaliera dal 1982   nel 2017 ho pagato x il ricongiungimento di 2 anni e 4 mesi di quando facevo la parrucchiera  iniziato a lavorare nel 1977  chiedo gentilmente se posso usufruire dell opzione donna grazie”.

In entrambi i casi le nostre lettrici non possono usufruire dell’opzione donna poichè, essendo nate nel 1961 al 31 dicembre 2018 non avevano maturato il requisito anagrafico dei 58 anni (che matureranno nel corso del 2019). A meno che non vi sia una nuova proroga al regime sperimentale che ne sposti il raggiungimenti dei requisiti ad altra data posteriore al 31 dicembre 2018, quindi, per le nate nel 1961 non vi alcuna speranza di poter accedere alla misura con l’attuale proroga e la risposta per entrambe le lettrici è che non possono usufruire dell’opzione donna con la legge attuale.


Leggi anche: Bonus affitti 2021 e blocco degli sfratti, per proprietari di immobili fino a 1200 euro: cos’è, come funziona e requisiti