Pensione, quali possibilità a 59 anni per una disoccupata?

-
03/12/2019

Quali possibilità di pensionamento con soli 59 anni di età? Vediamo le misure.

Pensione, quali possibilità a 59 anni per una disoccupata?

Trovare un nuovo lavoro, dopo averlo perso, soprattutto se si ha un’eta non più giovanissima, è molto molto difficile. Proprio per questo motivo sono molti i lettori che ci scrivono per capire se ci sono possibilità  di pensionamento, visto che di lavoro non se ne trova. Vediamo, quindi, in questo articolo quali sono le possibilità di pensionamento per chi ha 59 anni di età.

Pensione a 59 anni

Una nostra lettrice ci scrive:

Buonasera,  ho 59 anni, sono disoccupata dal 2008, ho qualche possibilità di pensione anticipata anche se decurtata? Grazie Anna

Per poter accedere alla pensione con 59 anni di età le possibilità che mi vengono in mente sono 3: RITA, pensione anticipata e opzione donna. In tutti i casi sono richiesti anche altri requisiti oltre all’età e non avendomi scritto quanti anni di contributi possiede dovrà valutare lei se può accedere oppure no.

Per accedere alla pensione con l’opzione donna è necessario aver compiuto i 58 anni (59 per le lavoratrici autonome) e raggiunto i 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2019. Se ha, quindi, 35 anni di contributi può accedere a questa misura per la pensione. L’assegno pensionistico subirà una decurtazione dovuta al ricalcolo interamente contributivo.


Leggi anche: Naspi pagamento Inps di gennaio 2021: che giorno arriva la disoccupazione

Per accedere alla pensione anticipata, indipendentemente dall’età, sono necessari per le donna almeno 41 anni e 10 mesi di contributi. Se li ha versati può accedere alla pensione con questa misura.

La RITA, invece, prevede che possano accedere i lavoratori disoccupati da almeno 24 mesi con 57 anni di età ed almeno 20 anni di contributi versati. E’ necessario, però, essere titolari anche di un fondo complementare previdenziale in cui siano stati versati almeno 5 anni di contributi.