Pensione: quando si può accedere con soli 15 anni di contributi?

-
21/04/2020

Quando è possibile accedere alla pensione di vecchiaia con soli 15 anni di contributi? Vediamo le possibilità e il caso della nostra lettrice.

Pensione: quando si può accedere con soli 15 anni di contributi?

Per poter accedere alla pensione di vecchiaia è necessario, oltre all’aver compiuto almeno i 67 anni, possedere almeno 20 anni di contributi. Esistono delle eccezioni a questa regola ed è possibile accedere al pensionamento di vecchiaia con solo 15 anni di contributi grazie alle 3 deroghe Amato e all’opzione Dini, ma bisogna essere in possesso di specifici requisiti che vi andremo ad illustrare di seguito.

Pensione con 15 anni di contributi

Una nostra lettrice ci scrive:

Ho letto che si può andare in pensione con 15 anni di contributi io ne 12 potrei versarli? grazie

Prima di decidere se versare o meno i contributi volontari per raggiungere i 15 anni di contributi è bene che lei verifichi se rientra in una delle 3 deroghe Amato o nell’opzione Dini.

Le 3 deroghe Amato permettono, al compimento dei 67 anni di età, di accedere alla pensione di vecchiaia con soli 20 anni di contributi a chi:

• ha tutti i contributi versati prima del 31 dicembre 1992 (se versa contributi volontari, però, è da tenere presente che colloca contributi dopo il 1992 e, quindi, non rientra più nei requisiti)

• è stato autorizzato al versamento dei contributi volontari entro il 31 dicembre 1992, anche se non ha mai versato  tali contributi volontari


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

• ha una carriera discontinua e per almeno 10 anni non ha versato le 52 settimane di contributi minimi richiesti pur avendo un’anzianità contributiva di almeno 25 anni (il primo contributo, quindi, deve essere stato versato almeno 25 anni prima della domanda di pensione).

Se rientra in uno di questi 3 casi, quindi, può accedere a 67 anni alle pensione di vecchiaia in deroga con soli 15 anni di contributi e pu, quindi, versare i contributi mancanti con i volontari.

L’opzione Dini, invece, prevede l’accesso alla pensione di vecchiaia, sempre al compimento dei 67 anni e con soli 15 anni di contributi di chi è in possesso dei seguenti requisiti:

• possedere meno di 18 anni di contributi prima del 1996

• possedere almeno 1 contributo prima del 1996

• possedere almeno 5 anni di contributi dal 1 gennaio 1996 in poi.

Se possiede questi requisiti può accedere alla pensione al compimento dei 67 anni con almeno 15 anni di contributi e versare, quindi, i contributi mancanti con i volontari.

In alternativa, ma solo se tutti i suoi contributi sono stati versati dopo il 31 dicembre 1995, può accedere alla pensione di vecchiaia contributiva al compimento dei 71 anni con soli 5 anni di contributi.