Pensione quindicenne con prima deroga Amato: quando è possibile

-
11/09/2019

Parliamo delle pensioni quindicenni e nello specifico quando è possibile accedere alla pensione di vecchiaia con meno di 20 anni di contributi.

Pensione quindicenne con prima deroga Amato: quando è possibile

Anche se non tutti lo sanno è possibile accedere alla pensione di vecchiaia, al compimento dei 67 anni, anche se non si è riusciti a maturare i 20 anni di contributi necessari per l’accesso grazie alle cosiddette pensioni quindicenni, previste dalle 3 deroghe Amato alla legge Fornero. Ovviamente le 3 deroghe richiedo dei requisiti ben precisi per permettere il pensionamento con meno anni di contributi rispetto a quelli generalmente richiesti. Nello specifico, in questo articolo, vedremo cosa prevede la prima deroga Amato.

Pensione quindicenne

Deroga legge Amato con 19 anni di contributi dal 1 febbraio 1973 al 31 gennaio 1992. Dal 92 fino ad oggi non ho più lavorato e adesso il 30 luglio ho compiuto i famigerati 67 anni.La mia pensione come verrà calcolata (metodo retributivo?) .

La prima deroga Amato prevede che è possibile accedere alla pensione di vecchiaia, al compimento dei 67 anni di età, se in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver maturato almeno 15 anni di contributi (minimo 780 settimane) ma che questi contributi siano stati accreditati prima del 31 dicembre 1992
  • sono validi i contributi volontari, obbligatori, figurativi, da riscatto e ricongiunzione, ecc.;
  • possono accedere al pensionamento con la prima deroga Amato i lavoratori iscritti  al Fondo lavoratori dipendenti o alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi dell’INPS ( anche ex Inpdap, ex Enpals, ex Ipost).


Leggi anche: Esonero contributivo Inps 2021 per partite Iva: cos’è, come funziona e come fare domanda

Nel suo caso, quindi, avendo tutti e 19 gli anni di contributi accreditati prima del 31 dicembre 1992 può senz’altro accedere alla pensione di vecchiaia con la prima deroga Amato. Avendo già compiuto i 67 anni le consiglio di presentare domanda di pensionamento quanto prima per avere la liquidazione dell’assegno entro breve. Il calcolo del suo assegno pensionistico, non avendo contributi dopo il 1995, sarà interamente calcolato con il sistema retributivo.