Pensione quota 100 agevolata per le donne: sconti fino a 1 anno per le mamme

-
14/02/2019

Un emendamento alla quota 100 che potrebbe fare la felicità delle mamme: uno sconto sull’età pensionabile in base ai figli avuti.

Pensione quota 100 agevolata per le donne: sconti fino a 1 anno per le mamme

Anche se  ormai il decreto legge 4/2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale si susseguono le proposte di emendamenti per modificare il Reddito di cittadinanza e la quota 100.

Prima la proposta di rendere obbligatorio un anno di servizio civile per chi chiedeve il Reddito di Cittadinanza, ora la Lega avanza un nuovo emendamento per modificare la quota 100, una proposta che sicuramente farà la felicità delle donne.

La proposta in questione, infatti, prevede un anticipo sulla pensione per le mamme rispetto all’età standard di accesso alla misura in base al numero di figli avuti: 4 mesi di anticipo per ogni figli fino ad un massimo di 12 mesi.

Nella proposta di modifica si legge, infatti, “E’ riconosciuto alla lavoratrice un anticipo di età, rispetto al requisito anagrafico di accesso alla pensione di vecchiaia ed alla pensione anticipata, pari a quattro mesi per ogni figlio e nel massimo di dodici mesi”. L’alternativa per la donna lavoratrice è quella di utilizzare le mensilità riconosciute per aumentare la quota di pensione calcolata con metodo contributivo applicandoal moltiplicatore relativo all’età di accesso 1 anno in più in caso di 1 o 2 figli e di 2 anni in più in caso di 3 o più figli.