Pensione Quota 100 con 62 + 38, anche per i disoccupati?

-
30/10/2018

La pensione Quota 100 con 62 anni e 38 anni di contributi, vale anche per i disoccupati? Se si cosa bisogna presentare? Le novità.

Pensione Quota 100 con 62 + 38, anche per i disoccupati?

Pensione Quota 100, analizziamo il quesito di un nostro lettore:

Buongiorno… Sono un ex dipendente pubblico con 38 anni e 8 mesi di contributi e 62 anni compiuti l’8 ottobre c. m…. 
Leggo in questi giorni che per i dipendenti della pubblica amministrazione che vogliono usufruire della quota 100 devono dare un preavviso di tre mesi… 
Volevo chiedere… Ma nel mio caso che sono stato licenziato due anni fa e sono senza un lavoro da tale data… quale preavviso devo dare..???… e se nel caso lo dovessi dare… a chi..?? Grazie per la risposta e porgo cordiali saluti

Dimissioni e pensione Quota 100

La nuova misura pensionistica Quota 100, che verrà inserita nella legge di Bilancio 2019, prevede i seguenti requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi.

Lei essendo disoccupato, non deve inviare le dimissioni a nessuno. Quando l’Inps pubblicherà le circolari operative, deve presentare domanda di adesione. Nel frattempo, se non lo ha già fatto, le consiglio di recarsi ad un patronato per controllare il suo estratto contro contributivo.

Consiglio di leggere: Pensione Quota 100, requisiti e calcolo, tutte le novità dal 2019

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]