Pensione quota 100 da aprile 2019: le ultime novità su Ape social e opzione donna

Per chi ha 62 anni e 38 anni di contributi versati, ci sarà la possibilità di beneficiare della pensione anticipata con quota 100, ma questo solo dal mese di aprile dell’anno prossimo.

Questa è l’ultima decisione presa dal Governo, sembra un perfetto allineamento con l’avvio del reddito di cittadinanza che verrà erogato dallo stato sempre nel mese di aprile 2019.

Ecco alcuni dettagli per quanto riguarda la pensione quota 100

Una dura battaglia tra Tito Boeri, il presidente dell’Inps e Matteo Salvini, il leader della Lega. Boeri sostiene che il sistema previdenziale si trova a grave rischio perché il debito previdenziale potrebbe velocemente crescere, fino ad arrivare a ben 100 miliardi. In questo modo le donne e i giovani saranno messi a grande rischio. Dall’altra parte Matteo Salvini si dimette e si candida alle elezioni.

C’è da sapere che sia il reddito di cittadinanza che le nuove pensioni verranno erogate ad aprile dell’anno prossimo. Stefano Patuanelli avvisa che non solo il reddito di cittadinanza (il contributo economico erogato dallo Stato per le famiglie che si trovano in precarietà di sopravvivenza), ma anche le pensioni saranno rimandate e non verranno rispettate le date dichiarate inizialmente.

quota-100-aggiornamentiPer quanto riguarda la pensione quota 100, ben 400 mila lavoratori hanno tutti i requisiti per il pensionamento. Nonostante in possesso di tutti i requisiti, cioè 62 anni di età e 38 anni di contributi versati, come abbiamo specificato prima, la Quota 100 parte a gennaio 2019, ma scatta ad aprile.

Ci sono spese non indifferenti da sostenere, solo per il reddito di cittadinanza servono 16 miliardi di euro per l’anno prossimo. Di conseguenza, con lo slittamento della Quota 100, si risparmiano ben 4 miliardi di euro. Interviene anche un’altra novità, in poche parole, verranno stoppati gli aumenti di 5 mesi per la pensione anticipata nel 2019. Arriva la conferma dell’aumento a 67 anni di età di requisito per quanto riguarda la pensione di vecchiaia, ma una cosa è certa: non potrà più aumentare.

Anche l’Ape sociale verrà prorogata per un altro anno ancora, e a quanto pare si parla anche di una proroga dell’opzione donna.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.