Pensione quota 100 e 6 mesi di preavviso per i dipendenti statali: chiariamo i dubbi

Decorrenza della pensione e periodo di preavviso non coincidono: il decreto non è chiaro in materia.

Buona sera
Sono un dipendente dello Stato e il 6 febbraio ho presentato al ministero della giustizia domanda di quota cento avendo già maturato requisiti al 31 dicembre 2018,  41 anni contributivi e 64 anni di età.
Nella domanda ho indicato quale data di inizio pensione il 1° agosto 2019 come previsto dall’art.14 coma A del decreto.
Il ministero mi risponde dicendo che il calcolo viene considerato non dalla maturazione dei requisiti ma dalla presentazione della domanda del 6 febbraio e quindi i sei mesi maturano il 6 agosto e dovrei andare in pensione il 1° settembre. 
Ho chiesto di modificare la domanda e mi è stato risposto che non la accettano e dovrei presentarne un’altra calcolando sempre i sei mesi e a decorrere dal mese successivo.
Tutti i miei colleghi si trovano in questa situazione quando sia noi che ai vari  CAF che ci siamo rivolti, appare chiaro che il decreto parla del primo agosto.
Mi può dare un suo parere?

Decorrenza pensione e periodo di preavviso

Purtroppo il decreto 4/2019 al riguardo è abbastanza ambivalente. Se da una parte all’articolo 14, coma 6 lettera a) specifica che “i dipendenti pubblici che maturano entro la data di entrata in vigore del presente decreto i requisiti previsti dal comma 1, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico dal 1° agosto 2019; “alla lettera c) afferma “la domanda di collocamento a riposo deve essere presentata all’amministrazione di appartenenza con un preavviso di sei mesi; “.

Chi ha ragione? Voi avete ragione per la decorrenza della pensione dal 1 agosto, il ministero per quel che riguarda il periodo di preavviso di sei mesi. La cosa più opportuna, a mio avviso, è attendere che il decreto venga convertito in legge sperando che contenga gli opportuni chiarimenti anche riguardo questo punto che non è affatto chiaro.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.