Pensione quota 100: è permesso il cumulo dei contributi?

Si può accedere alla quota 100 se si hanno contributi in diverse casse previdenziali utilizzando il cumulo gratuito dei contributi?

  1. Buongiorno, 
    Ho compiuto 63 anni il 10 settembre.
    Dal 21 aprile 1980 al 31 gennaio 2003 ho lavorato in azienda con contributi INPS. Dal dicembre 2003  ad oggi ho insegnato nella scuola fino al 2012 come precaria con contratti normalmente sa settembre a fine giugno, e di ruolo da settembre 2012. 
    Vorrei sapere  se questa quota 100 non penalizza chi ha contributi misti e non richiederà ricongiungimento oneroso o quant’altro.
    Da un calcolo fattomi da un patronato risulta che a fine 2018 avrò maturato 38 anni di contributi.  Quindi in teoria non dovrei aver problemi ad accedere alla pensione a partire dal prossimo anno scolastico.
    Grata per un riscontro, porgo cordiali saluti
  2. A novembre compio 62 anni ho 35 anni di contributi nella gestione obbligatoria 17 mesi  ella gestione separata e 15 mesi di contributi figurativi posso chiedere la pensione con quota 100? Grazie

Con la quota 100 sarà possibile raggiungere il requisiti contributivo anche tramite il cumulo gratuito dei contributi senza dover ricorrere, per chi ha i contributi versati in diverse gestioni previdenziali, a ricongiungimento oneroso per avere i contributi in un’unica gestione.

Con il cumulo dei contributi, in questo modo, la quota 100 favorirà anche l’uscita dal mondo del lavoro di coloro che hanno avuto carriere discontinue versando contributi in diversi enti previdenziali. Se la quota 100 avesse previsto il divieto di cumulo dei contributi avrebbe escluso dalla possibile platea dei beneficiari i lavoratori con carriere discontinue (che avrebbero in alternativa dovuto ricorrere al rincongiungimento dei contributi a pagamento) che, avrebbero potuto accedere alla misura solo al raggiungimento dei 38 anni di contributi in almeno uno degli enti previdenziali.

Per rispondere ai nostri lettori:

  • In base a quanto scritto sopra, potrà utilizzare i contributi versati in INPS e nella gestione Dipendenti Pubblici con il cumulo gratuito dei contributi per accedere alla quota 100, senza dover ricorrere al ricongiungimento degli stessi.
  • Può accedere alla quota 100 presentanto domanda di pensione con cumulo gratuito per valorizzare tutti i contributi in suo possesso, dopo il compimento dei 62 anni di età, visto che i 38 anni di contributi già li possiede.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.