Pensione Quota 100, per chi matura i requisiti nel 2019, chiarimenti

-
06/01/2019

Pensione Quota 100, per chi matura i requisiti nel 2019 è fuori? Analizziamo cosa riporta la bozza del decreto riforma pensioni, chiarendo alcuni punti.

Pensione Quota 100, per chi matura i requisiti nel 2019, chiarimenti

Pubblicata la bozza del decreto che contiene la Quota 100 con i requisiti di 62 anni di età e minimo 38 anni di contributi. La misura prevede il cumulo gratuito per chi ha i contributi in varie casse previdenziali, a patto che non siano già titolari di trattamento pensionistico a carico di una delle gestioni interessate al cumulo. Inoltre, per i lavoratori che aderiscono a questa misura, previsto il divieto di cumulo con i redditi da lavoro dipendente o autonomo, vi è un’unica eccezione per i redditi derivanti da lavoro autonomo occasionale, nel limite di 5.000 euro lordi annui. Analizziamo il quesito di un nostro lettore.

Pensione quota 100 per chi matura i requisiti nel 2019

Buongiorno le chiedo una cortesia io faccio 62 anni il 31.01.2019..ho piu di 40 anni contribuiti e con tutti requisiti…..ma e vero che la legge 100 e solo chi a fatto i 62 anni, il 31.12 2018…sono fuori dalla legge

Il decreto riporta che i primi lavoratori del settore privato, potranno accedere alla Quota 100 con decorrenza dla 1° aprile 2019, se hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018. Per coloro che maturano i requisiti dal 1° gennaio 2019, potranno accedere al pensionamento dopo tre mesi dalla maturazione dei requisiti.

Per i dipendenti del settore pubblico, che maturano entro il 31 marzo 2019 i requisiti, potranno accedere alla pensione Quota 100 con decorrenza dal 1° luglio 2019. Successivamente dovranno attendere sei mesi.

Quindi, lei rientra nella quota 100 alla maturazione dei contributi, secondo come sopra riportato, se lavora nel settore privato o nel settore pubblico.


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

Consigliamo di leggere: Riforma pensioni 2019, il decreto: proroga Ape sociale e opzione donna, blocco aumento 5 mesi e quota 100

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio