Pensione Quota 100 sarà penalizzante per dipendenti pubblici o privati?

Pensione Quota 100 cosa cambierà per i dipendenti pubblici e privati? le ultime novità…

Pensione Quota 100: Buongiorno vorrei sapere quanto sarò penalizzata  con quota 100. A maggio prossimo avrò 64 anni e 40 e 5 mesi si contribuzione. Sono OSS lavoro in un APSP . Grazie se vorrete risponde 

 

Cominciano ad emerge le prime notizie riguardo la pensione Quota 100, al momento ci basiamo su ipotesi, poichè non c’è nulla di certo. Si parla di finestre di uscita annuali per i lavoratori.

Come già si è detto più volte, i requisiti richiesti per poter accedere alla nuova misura di pensionamento sono di 62 anni di età minima unitamente ad almeno 38 anni di contributi. I requisiti vanno rispettati entrambi per poter accedere alla quota 100. Non ci saranno penalizzazioni sull’assegno pensionistico ma quello che al momento interessa maggiormente ai lavoratori sono le date possibili di uscita dal mondo del lavoro.

n. 4  finestre di uscita per i lavoratori del settore privato, una ogni 3 mesi.

n. 2 soltanto, invece, quelle previste per i lavoratori del pubblico impiego, una ogni 6 mesi.

Per i lavoratori del comparto scuola resta fissata una finestra di uscita ogni 12 mesi, il 1 settembre di ogni anno.

Pensione quota 100: calcolo

La pensione con la Quota 100 senza penalizzazioni, sarà calcolata con lo stesso metodo della pensione anticipata, ed esattamente:

  • calcolo retributivo dal 31 dicembre 2011, dopo con il calcolo contributivo, per chi possiede oltre 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • calcolo retributivo sino al 31 dicembre 1995, dopo con il calcolo contributivo, per chi possiede meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • integralmente contributivo per chi non possiede contributi al 31 dicembre 1995.

Conclusioni

La quota 100 non prevede penalizzazioni, sarà come una normale pensione, bisogna attendere per capire se effettivamente saranno queste le finestre di uscita.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.