Prepensionamento con 36 anni di contributi: quale possibilità?

In pensione con l’Ape: per chi non può accedere all’ape sociale resta la possibilità dell’ape volontario.

Buona giornata

Ho 65 anni e ho 36 anni di contributi ho la possibilità di andare in pensione? 

Sono disoccupato da circa 3 anni!

 

Se non vuole attendere la pensione d vecchiaia con 67 anni di età, le possibilità che vedo per un suo prepensionamento sono o con l’Ape sociale o, in alternativa, con l’Ape volontario.

Se quando ha terminato il lavoro è stata una perdita involontaria dell’impiego ed ha fruito interamente della Naspi spettante potrebbe fruire dell’Ape sociale in qualità di disoccupato.

Per accedere all’APe sociale come lavoratore disoccupato, infatti sono richiesti i seguenti requisiti:

  • 63 anni di età
  • almeno 30 anni di contributi
  • perdita involontaria del lavoro e aver terminato di fruire interamente dell’indennità di disoccupazione spettante da almeno 3 mesi.

I primi 2 requisiti sono in suo possesso, il terzo non lo so. Può accedere soltanto se ha fruito della disoccupazione.

In alternativa potrebbe accedere alla pensione con l’Ape volontario che richiede 63 anni di età e almeno 20 anni di contributi ma in questo caso il costo dell’anticipo pensionistico sarebbe a suo carico. Non si tratta di una vera e propria pensione ma di un anticipo pensionistico con prestito erogato dalle banche. Per una simulazione può consultare il seguente articolo: Pensione APE Volontario: online il Simulatore e la domanda di certificazione.

 

 

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.