Prescrizione debiti col fisco, ecco come fare

Si può cancellare il debito dalla Cartella esattoriale se la richiesta di pagamento è fuori termine? Una domanda che molti di noi ci facciamo.

Cerchiamo di spiegare meglio come funziona

Se la cartella esattoriale non viene impugnata nei termini questa diventerà definitiva. E a quel punto, se non si è preveduto contro la prima cartella, non si possono contestare le ragioni del debito, neanche quando si tratta di ipoteche e pignoramenti, intimazioni di pagamento, fermi, non si potrà fare nulla.

Cartelle esattoriale illegittime, si può chiedere la sospensione: ecco la procedura da eseguire e le novità

Il termine massimo permesso dalla legge per il ricorso contro le cartelle di pagamento è di 60 giorni alla Commissione Tributaria, se il debito origina da imposte. Per le cartelle con sanzioni amministrative e contravvenzioni stradali il termine è di 30 giorni, dal Giudice di Pace. Al Tribunale Ordinario di 40 giorni per tutte le cartelle relative a contributi previdenziali e assistenziali. Una volta che sono scaduti questi giorni, sopra elencati, il contribuente non può più fare nulla per contestare oppure annullare la cartella. 

cartella esattoriale, da sapereCi sta una speranza per liberarsi del debito con la prescrizione. In poche parole, Se hai qualche debito con il comune, dopo 5 anni nessuno può chiederti il pagamento della cartella esattoriale e ne inviarti nessuno tipo di accertamento.

Se invece sono passati 10 anni da quando sono stati fatti i debiti, sarai obbligato a pagare gli arretrati degli ultimi 5 anni. Con il termine prescrizione si definisce il debito non richiesto entro il termine limite dalla legge che non potrà più essere riscosso.

La prescrizione della cartella esattoriale varia in base alla causale ad esempio:

  • 10 anni Irpef, Iva, Imposta di bollo, canone Rai, imposta di registro, Irap
  • 5 anni per Imu, sanzioni amministrative, multe stradali, Tasi, contributi previdenziali INPS e Inail, Tari
  • 3 anni per il bollo auto.

La nuova cartella esattoriale dell’Agenzia dell’Entrate-riscossione: ecco tutte le novità

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.