Prestito agevolato e legge 104: si può ottenere con l’importo minimo?  

-
20/07/2019

Prestito agevolato si può ottenere con la pensione di invalidità con importo minimo? Ecco le novità

Prestito agevolato e legge 104: si può ottenere con l’importo minimo?  

Chi percepisce una pensione può far richiesta di un prestito per far fronte a spesse improvvise. La richiesta del mutuo per il suo buon fine deve essere correlata da diversi requisiti che il pensionato deve avere, come ad esempio un’età che non debba superare gli 80 anni alla fine del pagamento del prestito, deve percepire una pensione di importo adeguato che gli possa permettere di poter pagare la rata del finanziamento e vivere una vita dignitosa ed ecc.

Prestito personale legge 104: quali sono i requisiti

Come abbiamo detto, qualsiasi pensionato può far richiesta di un prestito ma sempre rispettando i requisiti richiesti. Rispondiamo ad un nostro lettore che ci ha posto il seguente quesito:

Buongiorno sono a carico di mia madre che ha una buona pensione, io ho la minima e ho chiesto aggravamento, con la minima posso richiedere un prestito di 5000 euro. La mia invalidità e permanente”.

Prestito agevolato con pensione di invalidità: viene concesso?

L’Inps concede la pensione di invalidità, assegno mensile e indennità di accompagnamento, esclusivamente a coloro che abbiano una percentuale di invalidità verificata superiore al 74%. Questa categoria ha la possibilità di far richiesta dei prestiti per invalidi civili.

Invece, a chi è stata riconosciuta una percentuale inferiore al 74% non percepisce alcuna prestazione economica non ne può far richiesta dei prestiti per invalidi civili, ma rientra nella tipologia di prestito personale classico.


Leggi anche: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Il pensionato con l’invalidità civile che non percepisce nessun’altra forma di reddito, può ricorrere alla richiesta di un semplice prestito mediante la cessione di un quinto della pensione di invalidità.

L’istituto di credito a cui ci si rivolge tiene conto del tipo di invalidità del richiedente per concedere il finanziamento. In questo caso il prestito è concesso a titolari di pensioni di invalidità che non presentino patologie gravi o che non evidenzino un rischio di decesso.

Per richiedere un prestito sulla propria pensione di invalidità o disabilità, bisogna informare il funzionario ed autocertificare il proprio stato di salute sui moduli della compagnia assicurativa. Ci sono istituti che richiedono un rapporto di visita medica (RVM) compilato dal proprio medico curante, il modello viene fornito dall’istituto di credito stesso. A questo punto la decisione di erogare il prestito è della compagnia assicurativa che valuta il caso e decidere se concedere, o meno, la copertura assicurativa rischio vita prestito.

Per ulteriori approfondimenti: Prestito agevolato Inps per invalidi civili e legge 104: ecco come ottenerlo

Prestito con la pensione di invalidità minima

Il pensionato con invalidità per ottenere un prestito, oltre ai requisiti sopra stabiliti, può cedere fino ad un quinto del suo importo della pensione, se e solo se l’importo rimanente non sia inferiore al trattamento minimo.

L’importo cedibile è calcolato sull’importo della pensione al netto delle trattenute fiscali e previdenziali, per far sì di non incidere l’importo della pensione minima stabilito dalla legge, che per il 2019 è di 513,01 euro al mese. È per questo che i trattamenti pensionistici integrati al minimo non possono essere oggetto di cessione.

Per ulteriori approfondimenti: Prestito agevolato legge 104: come ottenerlo con la pensione inabilità e qual è l’importo minimo


Potrebbe interessarti: Assegno invalidità (legge 222 del 12 giugno 1984)

Risposta al nostro lettore

Dal quesito si evince che il nostro lettore percepisce solo una pensione di invalidità di importo minimo, e facendo riferimento al requisito dell’importo per il buon fine della concessione del prestito, non è possibile far richiesta di alcun prestito con tale importo. Ciò che possiamo consigliare è mettere a garanzia del prestito la pensione della madre, se questa rientra nei requisiti. Che purtroppo dal quesito non si evincono.

Prestito agevolato Inps legge 104: con quali pensioni si può richiedere? Ecco le novità