Proroga Naspi decreto Agosto: a chi spettano 2 mesi in più?

-
18/08/2020

Chi rientra nella proroga Naspi prevista dal Decreto Agosto? Vi rientrano anche coloro che hanno già beneficiato del prolungamento previsto dal DL Rilancio.

Proroga Naspi decreto Agosto: a chi spettano 2 mesi in più?

Il Decreto di agosto, tra le altre cose, ha previsto una proroga delle indennità di disoccupazione in scadenza per ulteriori due mesi. Il prolungamento, in ogni caso, spetta soltanto a chi ha la propria indennità di disoccupazione in scadenza nel periodo temporale previsto. Cerchiamo di capire chi riguarda e come funziona la misura.

Prolungamento Naspi decreto Agosto

Un lettore scrive per chiedere: Salve volevo chiedere la mia naspi e scaduta a marzo 2020 se rientro nelle nuove misure ,grazie

Il prolungamento della Naspi del Decreto di Agosto prevede due mesi di indennità di disoccupazione in più per tutte le misure in scadenza tra il 1 maggio ed il 30 giugno. Per questi lavoratori disoccupati, quindi, l’indennità di disoccupazione sarà erogata per ulteriori due mesi, anche dopo la scadenza della stessa.

Ma non solo. La proroga del Decreto di Agosto ricomprende anche le indennità di disoccupazione che hanno già goduto della proroga prevista dal decreto Rilancio: ci riferiamo, quindi, alle indennità di disoccupazione che sono scadute nel periodo compreso tra il 1 marzo ed il 30 aprile. Queste Naspi in scadenza, se anche hanno già goduto del prolungamento di 2 mesi, avranno diritto alla proroga di ulteriori 2 mesi prevista dal decreto di Agosto.

Riassumendo, quindi, il decreto di Agosto prevede:

  • 2 mesi di proroga per le indennità di disoccupazione in scadenza tra il 1 maggio ed il 30 giugno
  • 2 ulteriori mesi di proroga per le indennità scadute tra il 1 marzo ed il 30 aprile (che in totale, quindi, beneficeranno di una proroga di 4 mesi).

Ricordiamo che per ottenere i pagamenti del prolungamento (che saranno pari all’importo dell’ultimo pagamento dell’indennità di disoccupazione ordinario senza che venga applicata un’ulteriore decurtazione del 3%) non c’è bisogno di nessuna domanda da presentare all’INPS, visto che sarà l’istituto stesso ad applicare gli eventuali pagamenti aggiuntivi in automatico.


Leggi anche: Pensioni anticipate per lavoratori precoci: entro oggi 1° marzo 2021 la domanda per la certificazione dei requisiti

A tal proposito invito alla lettura dell’articolo: Proroga Naspi e Dis Coll: d’ufficio o a domanda? I chiarimenti dell’INPS

Nel suo caso, quindi, che ha già beneficiato del prolungamento previsto nel Decreto Rilancio, avrà diritto anche ai 2 mesi di proroga previsti dal nuovissimo Decreto di Agosto.

Per approfondire consiglio la lettura dell’articolo: Proroga Naspi decreto di Agosto: ci rientro? Le FAQ