Quando andrò in pensione con 34 anni di contributi? Ecco le possibilità

Ci scrive una nostra lettrice disoccupata di 63 anni che ha 34 anni di contributi derivanti da diverse attività, compreso un anno di contributi figurativi per indennità di disoccupazione. Ci chiede quali sono le sue possibilità di pensionamento e cercheremo di illustrarle tutte le possibilità che al momento ha e che potrebbe avere nei prossimi anni.

Innanzitutto la nostra lettrice nel 2018, proprio in qualità di disoccupata, entro il 31 marzo avrebbe potuto presentare domanda per accedere all’Ape sociale che richiedeva 63 anni di età, almeno 30 anni di contributi versati e l’appartenenza ad una delle categorie da tutelare, tra cui, appunto, i disoccupati. La misura, purtroppo, terminerà il prossimo 31 dicembre e non è più possibile presentare domanda.

Una misura cui è ancora possibile accedere, però, è l’Ape volontario che richiede sempre 63 anni di età e 20 anni di contributi. In questo caso, però, si tratta di un anticipo pensionistico a pagamento: l’anticipo viene concesso tramite un prestito erogato dalle banche e garantito dalla pensione di vecchiaia, che verrà poi restituito con rate ventennali prelevate sulla pensione.

Per sapere saperne di più sull’Ape volontario è possibile approfondire leggendo: Pensione APE Volontario: online il Simulatore e la domanda di certificazione

Per la pensione di vecchiaia sarà necessario attendere i 67 anni di età, per quella anticipata per le donne saranno necessari, dal 1 gennaio 2019, 42 anni e 3 mesi di contributi versati. Entrambe le misure richiedono, quindi, un’attesa abbastanza lunga.

L’alternativa possibile, ma che non so quanto sia conveniente, potrebbe essere la quota 100 allo studio del governo che dovrebbe partire dal prossimo anno: per accedere a questo tipo di pensione dovrebbero essere richiesti 64 anni di età e 36 anni di contributi. La nostra lettrice, quindi, potrebbe accedervi in due anni circa.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

 

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.