Quando in pensione con 33 anni di contributi?

-
21/03/2019

Con 33 anni di contributi le strade per il pensionamento sono 2, ape sociale o ape volontario. Vediamo differenze e requisiti.

Quando in pensione con 33 anni di contributi?

Le possibilità di un accesso alla pensione anticipata nel 2019 restano abbastanza numerose: quota 100, pensione anticipata requisiti Fornero, Ape sociale e ape volontario.

Per ognuna di queste misure, però, sono richiesti requisiti anagrafici e contributivi diversi, e con 33 anni di contributi le uniche alternative restano ape sociale e volontario.

In pensione con l’APe sociale e volontario

Un nostro lettore ci chiede: “Compio 65 anni di età il 18 maggio 2019 e ho 33 anni di contributi potrei avere informazione di quando potrei  andare in pensione. Grazie. “.

Con i suoi 33 anni di contributi non può accedere nè alla quota 100 nè alla pensione anticipata per mancanza del requisito contributivo. Può però sia per requisito anagrafico che per quello contributivo accedere all’ape sociale o a quello volontario.

Per accedere all’Ape sociale occorrono:

  • 63 anni di età
  • almeno 30 anni di contributi
  • appartenere ad una delle seguenti categorie di lavoratori: disoccupati, caregiver, invalidi, gravosi o usuranti.

Se non rientra nelle categorie sopra indicate non può fruire dell’ape sociale ma può sempre accedere all’APe volontario che non è esattamente una pensione anticipata ma un anticipo pensionistico erogato tramite un prestito concesso dalle banche da restituito (maggiorato di interessi) con microprelievi ventennali sulla pensione di vecchiaia (che funziona anche da garanzia sul prestito). La misura richiede soltanto almeno 63 anni di età ed almeno 20 anni di contributi.

Per approfondire può consultare il seguente articolo: Pensione APE Volontario: online il Simulatore e la domanda di certificazione