Ravvedimento operoso parziale nei versamenti tardivi singoli, le novità

-
10/01/2020

È possibile mettersi in regola con i ritardi dei pagamenti anche se frazionati con il ravvedimento operoso, i chiarimenti.

Ravvedimento operoso parziale nei versamenti tardivi singoli, le novità

È possibile operare il ravvedimento operoso parziale (D.L. 34/2019) anche in caso di versamento frazionato. Tale disposizione è possibile a patto che sia rispettata il fattore temporale stabilito nelle disposizioni del ravvedimento operoso. Pertanto, il versamento tardivo è possibile pagarlo con ravvedimento operoso frazionato in scadenze differenti. Il contribuente può operare il ravvedimento per singoli versamenti, applicando la riduzione a seconda del momento in cui si versa la sanzione ridotta.

Ravvedimento operoso parziale e versamenti frazionati

Le disposizioni si applicano esclusivamente ai tributi amministrativi dall’agenzia delle Entrate.

In particolare, va chiarito che:

  • se l’imposta dovuta viene versata in ritardo e il ravvedimento viene operato successivamente comprensivo di interessi e sanzioni, la sanzione applicabile corrisponde al pagamento per intero versato in ritardo e gli interessi sono dovuti per l’intero periodo di ritardo;
  • se invece, il versamento tardivo è frazionato in scadenze differenti è possibile operare il ravvedimento per singole scadenze e applicare le riduzioni previste per ogni singolo versamento, applicando sanzioni e interessi in base al ritardo di pagamento.

Per approfondimenti, consigliamo di leggere: Imu e Tasi 2019: pagare in ritardo grazie al Ravvedimento operoso