Rc auto con sconto familiare: caos decreto fiscale da rivedere

-
04/12/2019

In discussione l’RC auto con sconto familiare che porterebbe la classe di merito più favorevole su nuove polizze e rinnovi.

Rc auto con sconto familiare: caos decreto fiscale da rivedere

Norma da rivedere nel decreto fiscale, tra cui anche l’RC auto con sconto familiare. Il decreto fiscale, primo passo verso la manovra, rischia, quindi, di rallentare anche il percorso della Legge di Bilancio. Apre le polemiche Italia Viva su una norma per la trasparenza delle fondazioni legate ai partiti che secondo il movimento politico va del tutto cancellata.

Rc auto con sconto per le famiglie

Si tratta di una misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle e definita come una boccata di ossigeno per le famiglie. La norma prevede che lo sconto famiglie (individuato come la classe di merito più favorevole che può essere applicata su tutti i veicoli e i motoveicoli dei familiari conviventi) sia applicato su tutti i mezzi di trasporto familiare e sia sui rinnovi che sulle nuove polizze.

La proposta è stata, però, bocciata dall’Ania e sis ta valutando se eliminare il riferimento ai rinnovi. Tempo fino a domani per un’eventuale decisione.

In bilico oltre alla RC auto con sconto familiare anche il bonus per gli airbag da moto poichè le coperture richieste sono troppo alte e costerebbero più delle stime fatte.

Sia il Governo che la maggioranza puntano a chiudere il discorso Decreto Fiscale entro la fine della settimana per potersi, dopo la fiducia al decreto, dedicare interamente alla legge di Bilancio. La legge di Bilancio, di fatto, deve ancora essere iniziata e si è talmente in ritardo che si è avanzata l’ipotesi di votare un maxiemendamento che contenga tutte le modifiche da apportare per accelerare i tempi e non incorrere nel rischio che la Legge di Bilancio possa essere modificata solo a Palazzo Madama.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati