Reddito di base incondizionato di 1200 euro al mese a 120mila persone

-
31/08/2020

Reddito di base incondizionato. un esperimento tedesco per monitorare i cambiamenti della persone che per 3 anni riceveranno 1200 euro al mese.

Reddito di base incondizionato di 1200 euro al mese a 120mila persone

120mila persone, scelte a caso, percepiranno il reddito di base incondizionato. Una sorta di reddito di cittadinanza da erogare indipendentemente dal lavoro o dal reddito persone per vedere come cambiano i comportamenti lavorativo, di consumo, nella gestione del tempo libero e nei valori e salute.

Reddito di base incondizionato

Sarà erogato per 3 anni e non sarà sospeso se il beneficiario non trova lavoro.

Un milione di candidature sono giunte in soli 3 giorni ed il progetto di ricerca sceglierà, casualmente, 120mila persone cui erogare 1200 euro al mese per 3 anni. Il progetto è finanziato, ovviamente, da privati per provare quali effetti ha il reddito di base incondizionato sulla vita di chi lo riceve.

Come avverranno le campionature dei risultati? I Beneficiari saranno chiamati a compilare questionari online in cui approfondiranno le proprie abitudini lavorative, consumistiche, di tempo libero, di cura della salute e di valori. I risultati saranno, poi confrontati con quelli di un altro gruppo di 1320 persone  che non riceveranno denaro ma serviranno per avere la certezza che i cambiamenti derivino effettivamente dal denaro in più.

I partecipanti all’esperimento non hanno dovuto rispondere ad alcun requisito per accedere all’esperimento ma chi lo desidera, durante i 3 anni di fruizione del beneficio mensile potrà anche lavorare e guadagnare altri soldi.

Mein Grundeinkommen, l’associazione che ha realizzato il progetto, ha già concretizzato il reddito di base incondizionato di 1000 euro al mese offrendolo per un anno a persone vincitrici di una lotteria: attraverso donazioni private si raggiunge la soglia dei 12000 euro, dopodiché si estrae il possibile beneficiario del reddito di 1000 euro per 12 mesi.


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

Fino ad ora si è riusciti a far percepire il reddito di base incondizionato a 650 persone e quello che è stato evidenziato è che coloro che percepiscono le somme non diventano pigri, ma in compenso vengono aumentati i contatti sociali e si riesce a fare anche scelte coraggiose. In diversi, infatti, hanno cambiato lavoro o avviato una propria azienda.

Sperimentato il reddito di base incondizionato su piccola scale, ora l’associazione vuole sperimentarlo si larga scala per vederne gli effetti.