Reddito di cittadinanza con il cambio del nuovo Governo, subirà dei cambiamenti?

-
09/09/2019

Preoccupazioni per il Reddito di cittadinanza e il nuovo Governo, sarà cancellato o modificato? Ecco le previsioni sulla misura.

Reddito di cittadinanza con il cambio del nuovo Governo, subirà dei cambiamenti?

Preoccupazione anche per il reddito di cittadinanza con l’arrivo del nuovo Governo: Pd e M5s, un lettore ci pone la seguente domanda: Buongiorno, ho 59 anni e da maggio 2019 percepisco il reddito di cittadinanza volevo sapere con il cambio del nuovo governo lo lasceranno oppure hanno intenzione di toglierlo visto che ci sono molte critiche contro questo decreto attendo vostra risposta, grazie.

Reddito di cittadinanza: cosa succederà con il nuovo Governo

Il neosottosegretario Riccardo Fraccaro, alla presidenza del Consiglio, ha chiarito in un’intervista al Corriere della Sera, che il Reddito di cittadinanza e la Quota 100 non si toccano. Asserisce che il Governo è allo studio per trovare le risorse per evitare l’aumento dell’IVA.

Anche l’accordo fra Pd e M5s non prevede una cancellazione o una rettifica della misura. Anzi, si è parlato di renderlo funzionale e operativo nel breve tempo possibile. Quindi, da quello che si evince l’impatto strutturale della misura non sembra essere a rischio, qualcosa potrebbe cambiare nella seconda fase del Rdc, riguardante la ricerca del posto di lavoro da parte dei beneficiari.

Revisione 

A chiedere una revisione della misura è la Cgil, la quale sostiene che la misura così come è stata realizzata non è sufficiente a combattere la povertà, va sottoposta a delle modifiche per un impatto maggiore, anche per valutare chi veramente ne ha diritto.


Leggi anche: Fisco e cartelle esattoriali: dal 1° maggio 2021 in partenza 15 milioni di atti, riprendono anche i pignoramenti

Reddito di cittadinanza: differenza fra valore mobiliare e immobiliare

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: FacebookTwitterGnewsInstragram e WhatsApp al numero +39 3515397062