Reddito di cittadinanza: differenza fra valore mobiliare e immobiliare

-
09/09/2019

Sul Reddito di cittadinanza molti i dubbi sul significato del patrimonio mobiliare e immobiliare e cosa bisogna inserire.

Reddito di cittadinanza: differenza fra valore mobiliare e immobiliare

I dubbi sul Reddito di cittadinanza sono tanti, anche entrando nella misura si ci chiede se i risparmi di una vita possono incidere sulla fruizione e se conviene fare domanda. Un lettore ci scrive:  Salve ! Premesso che ho 54anni compiuti, che ho dei risparmi investiti in fondi comuni e che sono senza un lavoro: Desidero sapere se posso inoltrare la richiesta per avere il contributo Reddito di cittadinanza. Aggiungo: Non posseggo proprietà immobiliari; Ho una macchina del 2008 ferma perché incidentata. Nell’attesa di vostro riscontro porge cordiali saluti.

Requisiti richiesti per il Reddito di cittadinanza

I requisiti richiesti per poter presentare domanda per il Reddito di cittadinanza sono:

  • essere cittadino italiano o europeo o lungo soggiornante e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in via continuativa;
  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a euro 9.360;
  • possedere un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, non superiore a euro 30.000;
  • avere un patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro che può essere aumentato in base al numero dei componenti del nucleo familiare e di eventuali soggetti disabili presenti nello stesso;
  • avere un reddito familiare inferiore a euro 6.000 moltiplicato per la scala di equivalenza ed una maggiorazione di euro 3.360 nel caso in cui la famiglia risieda in un’abitazione in affitto. Tale soglia è incrementata a euro 7.560 per chi ha diritto alla Pensione di Cittadinanza con una maggiorazione di € 1.800 nel caso di abitazione in affitto;
  • nessuno dei componenti il nucleo familiare deve possedere a qualsiasi titolo auto acquistate di prima immatricolazione nei sei mesi precedenti alla richiesta o di auto con cilindrata superiore ai 1.600 cc o moto di cilindrata superiore ai 250 cc immatricolati la prima volta nei due anni precedenti.


Leggi anche: Mutui casa 2021: domande in crescita nonostante il Covid, aumenta anche l’importo medio

Significato fra patrimonio mobiliare e immobiliare

Per patrimonio mobiliare si intende il valore risultante nella Dichiarazione ISEE (DSU), relativo a depositi e conti correnti, titoli di Stato, azioni e gli altri strumenti finanziari previsti dalla normativa ISEE.

Per altri strumenti finanziari si intende: BTP, buoni fruttiferi, fondi comuni di investimento, buoni fruttiferi e strumenti finanziari di qualunque genere, azioni  in società quotate o non quotate, partecipazioni quote societarie.

Per patrimonio immobiliare si intende il valore dei fabbricati, delle aree fabbricabili e dei terreni, risultante nella Dichiarazione ISEE (DSU), definito ai fini IMU, al netto del mutuo residuo e del valore della casa di abitazione fino ad una soglia massima. La parte eccedente tale soglia del valore della casa d’abitazione così determinata è considerata per i 2/3. 

Quanto dura il reddito di cittadinanza?

Il Reddito di Cittadinanza ha una durata di 18 mesi, rinnovabile per altri 18 mesi.

Risposta

Quindi in risposta al nostro lettore, lei può fare domanda del reddito di cittadinanza se rientra nei requisiti esposti e se il suo valore patrimoniale (inclusi i fondi di investimento), non superiore a 30.000 euro.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza: si può acquistare lo smartphone?

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: FacebookTwitterGnewsInstragram e WhatsApp al numero +39 3515397062