Reddito di cittadinanza: pagamenti arretrati, domande presentate e importo spettante

-
27/03/2020

Cerchiamo di chiarire dei dubbi persistenti sul reddito di cittadinanza rispondendo alle domande dei nostri lettori.

Reddito di cittadinanza: pagamenti arretrati, domande presentate e importo spettante

Torniamo a parlare di reddito di cittadinanza ed in particolare andiamo a chiarire alcuni dubbi che ci sono stati proposti sui pagamenti relativi al mese di febbraio non pervenuti neanche a chi ha presentato aggiornamento dell’Isee entro il 31 gennaio 2020, sul primo pagamento del reddito di cittadinanza per chi ha presentato nuova domanda e sull’importo spettante in base alla composizione del nucleo familiare.

Reddito di cittadinanza: la FAQ

Rispondiamo ai quesiti di diversi lettori:

Buongiorno ho già fatto la domanda per il reddito di cittadinanza e stavo aspettando la risposta definitiva se era accettata ma proprio in quel momento gli uffici si sono chiusi come posso fare ?

Anche se gli uffici sono chiusi al pubblico le pratiche vengono lavorate lo stesso. Se vuole avere la certezza che la sua domanda sia stata accettata può chiamare il contat center dell’INPS al numero 803164 da telefono fisso o al numero 06164164 se chiama da un telefono cellulare. In ogni caso se ha presentato la domanda a marzo la carta del reddito di cittadinanza dovrebbe arrivare entro il 15/16 aprile e con essa avrà accreditato anche la prima ricarica mensile riferita al mese di aprile.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Buongiorno, nonostante ho rinnovato l’Isee entro 31 di gennaio ancora non mi e arrivato il pagamento per il mese di Feb., che si deve fare? Grazie!

Il pagamento potrebbe arrivare come arretrato con la ricarica di marzo, almeno così era stato annunciato ad inizio mese. Per approfondire può leggere il seguente articolo: Reddito di cittadinanza: in arrivo arretrati di febbraio e pagamento di marzo, ecco quando

Buongiorno avrei bisogno di fare una domanda…a marzo 2019 ho fatto domanda del reddito di cittadinanza con reddito da lavoratore dipendente di € 5884 facendo isee il tot isee era €532, ho fatto nuovo isee a gennaio 2020 e il calcolo isee e di €1174….da 489€ che percepivo d rcd ora me ne versano 280€x due adulti disoccupati,ho richiesto a febbraio isee corrente ed è risultato zero ora come calcolano rcd x due adulti disoccupati? Grazie

Se l’ISEE è pari a zero e non avete altri redditi risultanti dall’Isee corrente presentato, l’importo spettante per 2 adulti senza reddito è pari a 700 euro mensili (500 euro per il beneficiario più 200 euro per il secondo adulto). Se pagate il mutuo per la prima casa, inoltre, vi spettano ulteriori 150 euro. Se, infine, vivete in una casa in affitto oltre al 700 euro spettano ulteriori 250 euro.