Reddito di cittadinanza: perchè non viene erogato il massimo spettante?

-
09/12/2019

I nostri lettori ci chiedono perchè non percepiscono il reddito di cittadinanza in misura piena. Rispondiamo.

Reddito di cittadinanza: perchè non viene erogato il massimo spettante?

L’importo del reddito di cittadinanza è composto, da una parte dall’integrazione al reddito familiare e dall’altro all’integrazione al canone di locazione della casa (in questo caso, quindi, destinata soltanto a chi vive in un immobile in affitto o ai proprietari di casa che pagano il mutuo). Gli importi riportati, molto spesso, da esempio sono quelli massimi spettanti al nucleo familiare di quel tipo.

Reddito di cittadinanza e importo erogato

Una lettrice ci scrive:

Buongiorno io ricevo il reddito di cittadinanza il mio Isse non sale di 6000 e sono da sola e pago affitto e ricevo 420 e perché non si rispeta cuelo che dovevo ricevere per legge

Nell’articolo Reddito di cittadinanza: importo mensile in base al nucleo, vediamo quanto spetta abbiamo parlato del reddito mensile massimo spettante ai nuclei familiari. E’ bene far presente, però che tale importo massimo viene erogato soltanto per coloro che non hanno reddito (Isee uguale a zero) o per nuclei familiari che non percepiscano altri redditi rilevabili ai fini Isee. In tutti gli altri casi, invece, il beneficio economico integra il reddito del nucleo fino alla soglia dei 6000 euro (moltiplicati, poi, per la scala di equivalenza). Si ricorda, inoltre che l’ISEE per il nucleo familiare è pari a 9360 euro mensili.


Leggi anche: Pensione casalinghe INPS con almeno 57 anni: a chi spetta nel 2021, a che età ed a quanto ammonta 

Ricordiamo, infatti, che il reddito di cittadinanza è un sussidio erogato ai nuclei familiari che si trovano al di sotto della soglia di povertà individuata dall’Istat a 780 euro al mese. Il beneficio, quindi, serve ad integrare il reddito dei nuclei familiari per portarli ad avere, in totale 780 euro mensili (poi qui entra in gioco la scala di equivalenza, teniamo presente che i 780 euro sono riferiti ai nuclei familiari composti da una sola persona).

Nel suo caso, quindi, se riceve soltanto 420 euro di reddito di cittadinanza perchè sono ad integrazione del reddito che già percepisce.