Regalare soldi a tutti per rilanciare l’economia: ecco l’utopia di Friedman

-
27/03/2020

Anche se non è possibile regalare soldi a tutti per risollevare l’economia, forse è il caso di mettere la gente nella condizione di guadagnarselo…l’effetto sarebbe lo stesso,

Regalare soldi a tutti per rilanciare l’economia: ecco l’utopia di Friedman

Economia stagnante, aziende chiuse a causa dell’epidemia di Covid in corso, lavoratori, nella migliore delle ipotesi, in cassa integrazione, disoccupati in aumento. La previsione degli economisti da l’Italia in recessione, ovvero una nazione dove non c’è più domanda. I cittadini, senza soldi non spendono, la domanda alle aziende diminuisce, la produzione deve diminuire in rapporto alla domanda. Di conseguenza si diminuiscono pure i lavoratori, che non servono più come quando la domanda era maggiore. Sembra essere un serpente che si morde la coda poichè con la riduzione di posti di lavoro ci saranno più cittadini con meno soldi…e la situazione si aggrava.

Regalare soldi a tutti

E in questa ottica poco ottimista, si rispolvera la teoria utopica di Friedman dell’Helicopter money: un elicottero figurativo che porta direttamente nelle mani dei cittadini i soldi da spendere. Lo Stato per rilanciare l’economia deve mettere i cittadini nella condizione di poter spendere (spendere, badate bene, e non risparmiare), aumentando la domanda di beni e servizi e dando modo alle aziende di aumentare la produttività (e, quindi, assumere). 

Solo rilanciando l’economia si creano posti di lavoro, solo creando posti di lavoro si permette ai cittadini di avere liquidità. In una situazione come quella dell’Italia si rischia la stagnazione.

Già durante la crisi del 1929 Keynes creo posti di lavoro inutile per permettere ai cittadini di avere liquidità: operai scavavano una buca (che non serviva) e venivano pagati, poi veniva chiamati altri operai per richiudere la stessa buca, anch’essi pagati. In questo modo, creando lavoro anche laddove non ce n’era si permetteva ai lavoratori di guadagnare e, di conseguenza, di spendere.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

In Italia, misure assistenziali come il Reddito di Cittadinanza non permettono di avere questa spinta dell’economia: si da ai poveri il minimo per superare la soglia di povertà, ma ovviamente chi è al limite con la soglia di povertà non spende in beni e servizi, si limita all’essenziale, a pagare l’affitto, le bollette, la scuola e il cibo necessario. 

Quello che serve all’Italia e agli italiani è avere a disposizione soldi da spendere in beni non essenziali per rilanciare l’economia di tutte quelle aziende che hanno la possibilità di aumentare i posti di lavoro, assumere, permettere ai lavoratori, oggi disoccupati, di avere liquidità da spendere, e così via.

L’helicopter money, come annunciato sopra, è una ipotesi utopica, difficilmente realizzabile poichè richiede ulteriore indebitamente di uno Stato già indebitato (come l’Italia). Ma come idea di fondo funziona. E allora magari non possiamo regalare soldi a tutti, questo è vero, ma possiamo impegnarci a fare in modo che possano essere guadagnati.