Regime forfetario: verifica dei requisiti in attesa della legge di Bilancio 2020

-
06/11/2019

I contribuenti in regime forfetario, in attesa della legge di Bilancio 2020, possono verificare se permangono i requisiti richiesti, ecco cosa considerare.

Regime forfetario: verifica dei requisiti in attesa della legge di Bilancio 2020

I contribuenti in regime forfetario, in attesa della legge di Bilancio 2020, possono verificare se permangono i requisiti richiesti dalla norma e dalla prassi  per restare, anche il prossimo anno, nel regime. È quanto riporta la circolare n. 9/E/2019 e interpelli dell’Agenzia delle Entrate. 

Regime forfetario e variabili possibili

Nel regime forfetario per verificare se permangono i requisiti, bisogna esaminare le seguenti variabili:

  • importi dei ricavi/compensi percepiti nell’anno;
  • rapporti di lavoro attuali e pregressi;
  • partecipazioni possedute, con un distinguo tra società di capitali e di persone.

Bisogna considerare,  in primo luogo, della incompatibilità tra attività svolta individualmente nel regime forfetario e la contemporanea partecipazione a società di persone, studi associati e imprese familiari, indipendentemente dalla quota posseduta e dall’attività esercitata dal soggetto partecipato.

Il caso diventa più problematico nelle  partecipazioni in Srl e associazioni in partecipazione, per le quali la causa ostativa scatta con la compresenza del controllo (diretto o indiretto) e dell’esercizio, da parte della partecipata, di un’attività riconducibile (direttamente o meno) a quella svolta dal soggetto forfettario.

Regime forfetario e principio di applicabilità, le novità dell’Agenzia