Regime forfettario 2019: annullata la numerazione delle fatture. Le novità

-
13/02/2019

I soggetti che operano nel regime agevolato non hanno obbliogo di fattura elettronica, ma quale quali sono le novità introdotte per tale regime?

Regime forfettario 2019: annullata la numerazione delle fatture. Le novità

Per i soggetti operanti in regimi agevolati non hanno più l’obbligo di numerare le fatture in ordine progressivo. Tale modalità è a scelta del soggetto che opera in regime forfettario 2019.

Fattura elettronica obbligatoria

Come noto dal 1° gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo di emissione della fattura elettronica. Tale obbligo riguarda tutti i titolari di partita IVA operanti sul territorio italiano. Quindi la fatturazione elettronica riguarda qualsiasi operazione che è volta alla riscossione di denaro in seguito ad una cessione di un bene o di un servizio.

Sono esclusi dall’obbligo dell’emissione della fattura elettronica le piccole realtà che hanno un fatturato molto basso. Sono quei soggetti che si usufruiscono di agevolazioni come il “regime di vantaggio” o del “regime forfettario”, previsti dalla normativa (art. 27 comma 3 del Decreto Legge n. 98/11 per il regime di vantaggio; Legge n. 190/14 per il regime forfettario.

Vantaggi legati alla fatturazione elettronica

Con l’introduzione della digitalizzazione del sistema di fatturazione, si sono apportati molti vantaggi e risparmi. In base a delle stime effettuate da esperti consulenti il risparmio medio per un’azienda che riceve o produce circa 3 mila fatture annue si aggira intorno ai 7 o i 12 euro a fattura. Questo risparmio si ha grazie ad una manodopera meno usata e ad una efficienza ottenuta grazie alla digitalizzazione dei processi di gestione documenti. Quindi la fattura elettronica è volta a risparmiare tempo e denaro, considerando anche un più facile controllo, ciò è molto importante per affrontare la lotta all’evasione.

È anche più semplice effettuare la verifica della fatturazione, poiché è più facile dimostrare l’esistenza della fattura e combattere l’evasione in tutte le sue forme. La nascita della fattura elettronica ha apportato un sistema innovativo ed efficace di scambio documenti tra privati. Quindi si sono creati nuovi scenari lavorativi, con prassi e procedure differenti.

Numerazione delle fatture: regole regime forfettario 2019

Come già detto i soggetti operanti in regimi agevolati sono esenti dal rilascio della fattura elettronica, a differenza degli altri. Chi opera nel regime agevolato, continuerà a rilasciare fatture in formato cartaceo, entro una soglia massima di reddito. Tali imprese sono quelle con una bassa fatturazione e quindi operano in regime agevolato e non legati agli obblighi della fattura elettronica.


Leggi anche: Pensione di reversibilità e convivenza: indispensabile l’unione civile

Anche se sono state introdotte alcune novità per le piccole imprese al riguardo della fatturazione. Infatti sono stati introdotte innovazioni legati alla modalità di numerazione delle fatture, con l’abolizione dell’obbligo della numerazione progressiva. Quindi non c’è più l’obbligo di numerare in orine progressivo le fatture, ma nessuno vieta l’utilizzo di tale procedura.

Comunque è sempre importante e indispensabile identificare in modo unico e certo le fatture.

Regime forfetario 2019, requisiti, limiti di ricavi e compensi, chiarimenti