Revisione auto, cambiano le regole dal 20 maggio, novità anche per il bollo auto

Novità per la revisione auto e il bollo auto: ecco quali.

Tante novità per la revisione auto ma anche nuove proposte di legge per il bollo auto. Cambiano le regole per la revisione auto da 20 maggio con un nuovo certificato di revisione per auto e moto.  Le nuove regole previste dalla direttiva UE, servono a contrastare casi di frode nella compravendita di veicoli usati.

Il 20 maggio, l’Italia, ma anche tutti gli altri paesi dell’Unione Europea, si deve adeguare alla direttiva UE n. 2014/45.

Con la nuova normativa entra in vigore il nuovo certificato di revisione 2018, e ci saranno cambiamenti per i proprietari dei veicoli e per i centri di revisione, che dovrà effettuare periodicamente la revisione auto e moto tenendo conto del chilometraggio del veicolo. Una delle novità e quella proprio della rilevazione e trascrizione sul certificato dei km dell’auto, tutti i dati rilevati verranno trasmessi al Portale dell’Automobilista e saranno visionabili da tutti in tempo reale.

Certificato di revisione cosa cambia

Il nuovo certificato di revisione è un documento redatto dai centri di revisione, Aci, e Motorizzazione che verrà rilasciato al proprietario del veicolo dopo l’avvenuta revisione. Il documento dovrà riportare i seguenti dati:

  • Numero identificativo dell’auto
  • Numero di targa
  • Luogo e data del controllo
  • Lettura del contachilometri
  • Categoria del veicolo
  • Carenze individuate e il livello di gravità
  • Il risultato del controllo tecnico
  • Il nome dell’organo che ha effettuato la revisione
  • La data della successiva revisione

La novità, molto importante, è l’annotazione dei Km auto, l’obbiettivo è di arginare le frodi nazionali ed europee, per evitare le truffe dei chilometri falsi e salvaguardare le vendite delle auto usate. Tutti i dati della revisione, anche il chilometraggio dell’auto, vengono riportati sul Documento Unico dell’auto. Questo verrà caricato online sul Portale dell’Automobilista, in modo che gli ispettori avranno a disposizione in tempo reale i chilometri reali dell’auto in vendita o se è stata venduta e acquistata.

Certificato di revisione cambia la scadenza

Il certificato di revisione, come stabilisce l’articolo 80 del Codice della strada è previsto dopo 4 anni dalla prima immatricolazione e poi ogni 24 mesi. Per chi non rispetta le scadenze incorre in una sanzione che va da 168 euro a 674 euro. In occasione di recidive le cifre raddoppiano.

Bollo auto quali sono le nuove proposte di legge

Già da tempo si pensa, tramite diverse proposte di leggi, all’abolizione dell’imposta Bollo auto. Come sappiamo il bollo auto è una tassa che ogni proprietario di veicoli deve pagare annualmente, ed è una tassa di possesso dell’auto e non di circolazione. Quindi anche quando l’auto è ferma in garage il contribuente deve pagare il bollo auto. Un interessante proposta di legge è quella di abolire il pagamento del bollo auto, ricordiamo che nelle casse dello Stato italiano entrano 6,5 miliardi all’anno, e aumentare l’accisa sui carburanti.

Quali saranno le conseguenze?

In questo modo andranno a pagare di più chi circola maggiormente su strada come autotrasportatori, chi utilizza di più l’automobile andando a favore ad esempio di pensionati che percorrono pochi chilometri. Poi tenendo conto che ormai sulle strade italiane circolano una grande quantità di vetture con targhe straniere, anche queste saranno costrette a pagare la tassa. Un altro vantaggio da questa proposta di legge è sicuramente un contrasto all’evasione fiscale, in quanto nessuno può evitare di pagarla insieme al costo del carburante.

Speriamo che il nuovo Governo possa portare avanti questa proposta di legge.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.