Ricalcolo Iva a credito nella dichiarazione IVA annuale 2019

-
06/02/2019

Dichiarazione Iva annuale 2019, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni aspetti, tra questi il ricalcolo IVA a credito.

Ricalcolo Iva a credito nella dichiarazione IVA annuale 2019

Ricalcolo Iva a credito, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito Internet le specifiche tecniche per la trasmissione telematica del modello Iva 2019, approvate con provvedimento 31.01.2019, che recepiscono l’obbligo di effettuare un calcolo dell’imposta nel caso in cui il contribuente esponga debiti periodici non versati e la normale liquidazione della dichiarazione evidenzi un saldo a credito. Per effetto delle nuove istruzioni sulla compilazione del rigo VL33 della dichiarazione, i debiti periodici non versati entro il 30.04.2019 non possono essere scomputati nella liquidazione annuale, per cui è necessario rideterminare l’importo del credito emergente dalla dichiarazione stessa.

Dichiarazione annuale IVA 2019

Il modello di dichiarazione annuale IVA/2019 deve essere utilizzato per presentare la dichiarazione IVA concernente l’anno d’imposta 2018.
Si evidenzia che per la presentazione della dichiarazione annuale IVA è possibile utilizzare, in alternativa al presente modello, il modello IVA BASE/2019. Per l’individuazione dei contribuenti che possono utilizzare il modello IVA BASE/2019 consultare le relative istruzioni per la compilazione.

Gli importi devono essere indicati in unità di euro, arrotondando l’importo per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi di euro o per difetto se inferiore a detto limite. A tal fine, negli spazi relativi agli importi sono stati prestampati i due zeri finali dopo la virgola.

La dichiarazione IVA, relativa all’anno 2018 deve essere presentata nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2019.


Leggi anche: Pensioni anticipate, quota 102 e 41: proposta e calcolo, novità sulla riforma e possibili scenari