Riforma pensioni 2019: quali alternative di pensionamento alla quota 100?

  1. Il 25 febbraio 2019 compio 58 anni e 42.5 mesi di contributo posso andare in pensione quota cento GRAZIE 
  2. Buongiorno,
    Ho appena compiuto 62 anni, ho 30 anni di contributi versati e sono disoccupata.Quando potrò fare domanda di pensione?
    Grazie
  3. Buongiorno sono nata nel mese di novembre 1957. Ho iniziato a lavorare e continuo ininterrottamente dal 01.06.1978 nel settore metalmeccanico vorrei sapere quando posso andare in pensione senza alcuna penalizzazione. Grazie cordiali saluti

Quota 100: per chi non può accedere quali alternative?

  1. Purtroppo non può accedere alla quota 100 poichè sono richiesti almeno 62 anni per pensionarsi con la nuova misura. In ogni caso può accedere alla quiescenza con la pensione anticipata che dal 1 gennaio 2019 richiede 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne. Se, però, nel decreto della quota 100 dovesse essere riportato anche il blocco dell’aumento dell’età pensionabile i requisiti di accesso alla pensione anticipata rimarrebbero invariati rispetto al 2018 e richiederebbero 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. In questo secondo caso potrebbe accedere alla pensione fra 5 mesi.
  2. Purtroppo non può accedere al pensionamento con quota 100 poichè per accedere alla misura oltre ai 62 anni sono richiesti almeno 38 anni di contributi che lei non ha. In alternativa potrebbe accedere alla pensione di vecchiaia al compimento dei 67 anni.
  3. Potrà accedere alla pensione con la quota 100 al compimento dei 62 anni, a novembre 2019, con la prima finestra disponibile che molto probabilmente sarà a gennaio 2020.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Patrizia Del Pidio

Scrivere per me è una passione fin da quando ero bambina: scrivere è la mia libertà, è essere me stessa. Scrivere è pagare in prima persona i propri sbagli perchè "verba volant, scripta manent" e tutto ciò che si lascia scritto, nero su bianco, lascia un segno. Scrivere è creare un'emozione in chi legge... Scrivere è il mio sogno, NotizieOra la sua realizzazione.