Rimborso 730: gli eredi lo avranno prima, la novità dell’Agenzia

-
22/01/2020

Rimborso nel modello 730 inviato dagli eredi, l’Agenzia delle Entrate effettuerà l’accredito in tempi brevi, ecco le ultime novità.

Rimborso 730: gli eredi lo avranno prima, la novità dell’Agenzia

La normativa prevede la possibilità di presentare il modello 730 da parte degli eredi dei contribuenti deceduti nel 2019. La presentazione della dichiarazione consentirà ai contribuenti di ottenere eventuali rimborsi in tempi veloci. Il rimborso sarà erogato direttamente dall’Agenzia delle Entrate entro il sesto mese successivo al termine previsto per la presentazione della dichiarazione. Ricordiamo, che gli eredi devono comunicare il codice Iban all’Amministrazione finanziaria per poter procedere con il rimborso. La comunicazione dell’Iban deve avvenire tramite i canali di Fisconline o recandosi direttamente presso l’ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate.

Modello 730 o Redditi per gli eredi, tempi e modalità

La novità riguarda gli eredi delle persone decedute nel 2019, o entro il prossimo 23 luglio; ultima data utile per presentare il modello semplificato se il soggetto non era obbligato alla presentazione della dichiarazione redditi PF perché titolare di partita Iva. In questo caso ultimo caso, l’erede dovrò compilare il modello Redditi PF, come anche nel caso dei decessi dopo il 23 luglio 2020.

Nel caso di pagamento a debito, la convenienza alla presentazione del modello 730 si verifica sono se il contribuente è deceduto dopo il 28 febbraio 2020, perché solo in questo caso il pagamento slitta al 30 dicembre 2020 invece del 30 giugno 2020.

Modelli 730 e Certificazione Unica, cosa cambia nella dichiarazione dei redditi 2020?