Rimborso abbonamento trasporti pubblici: è ora di presentare domanda

-
28/08/2020

E’ giunto il momento di richiedere il rimborso dell’abbonamento pagato e non utilizzato a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Rimborso abbonamento trasporti pubblici: è ora di presentare domanda

Con il Decreto rilancio è stato predisposto il rimborso degli abbonamenti ai trasporti pubblici per il periodo in cui non si è fruito del servizio a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus che ha portato ad un lockdown di circa due mesi durante i quali studenti e pendolari, nella maggior parte dei casi, non hanno utilizzato i mezzi di trasporto e, di conseguenza, il servizio che era stato pagato con l’abbonamento.

Rimborso abbonamento trasporto pubblico

Un lettore scrive per chiedere:

Il decreto ha previsto il rimborso dell’abbonamento pagato e non utilizzato nel periodo di lockedown. 

1)Come posso avere questo rimborso? 
(Avendo l’abbonamento e non averlo potuto usare durante il lockedown)

2)Vorrei fare tramite il prolungamento dell’abbonamento. Come si fa?e dove ?
Grazie. 

Confermo quanto scrive, il rimborso dell’abbonamento è stato previsto dal decreto Rilancio e deve essere messo in pratica dalle aziende di trasporti che hanno rilasciato gli abbonamenti stessi.


Leggi anche: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Da quello che ho potuto constatare alcune delle aziende trasporti, sul proprio sito, hanno inserito un apposito box cliccabile per richiedere il rimborso per i mesi di non utilizzo dell’abbonamento.

Per quel che mi riguarda io ho ottenuto già, dall’azienda trasporti della mia città, il voucher di rimborso per gli abbonamenti dei miei due figli e le posso, quindi, descrivere come deve essere richiesto.

Deve visitare il sito dell’azienda trasporti (ad esempio ATAC per Roma, Tper per l’Emilia Romagna, ecc..) e cliccare sul box o sull’eventuale link predisposto (se non lo trova significa che l’azienda di trasporti ancora non ha predisposto l’operazione di rimborso ma può anche decidere di contattare l’azienda per telefono e chiedere maggiori informazioni al riguardo). A quel punto dovrà inserire i suoi dati, il numero della tessera dell’abbonamento e le verrà calcolato il voucher spettante in base alla tipologia di abbonamento.

Alcune società di trasporti erogano solo il voucher di rimborso utilizzabile sul pagamento dell’abbonamento successivo, altre, invece, hanno previsto anche il prolungamento della durata dell’abbonamento stesso; questo, però, dipende dall’azienda dei trasporti con cui ha sottoscritto l’abbonamento. 

Per approfondire consiglio la lettura dell’articolo: Rimborso abbonamento trasporti causa COVID-19: come fare per averlo?