Riscaldamento a pellet: si può pagare con il reddito di cittadinanza?

-
30/10/2019

Si può pagare il pellet con la carta del reddito di cittadinanza? Rispondiamo all’interessante quesito del nostro lettore.

Riscaldamento a pellet: si può pagare con il reddito di cittadinanza?

Abbiamo affrontato in diversi altri articoli la lista delle spese ammesse e di quelle vietate con la carta reddito di cittadinanza ma un nostro lettore ci fa una domanda specifica che potrebbe interessare molti altri consumatori e riguarda, per l’appunto, il riscaldamento a pellet.

Pellet si può pagare con il rdc?

Il nostro lettore ci scrive:

Buongiorno da qualche mese ricevo il Rdc, ho letto che è possibile pagare le bollette di luce e gas, considerando che abito in zona periferica per cui non è servita la zona dal metano per cui per i riscaldamenti utilizzo stufa a pellet, posso utilizzare la carta per l acquisto di questo combustibile? Grazie cordiali saluti

Visto che con il reddito di cittadinanza è possibile pagare bollette di utenze domestiche e visto che è consentito pagare la spesa negli esercizi commerciali, l’acquisto del pellet rientra, appunto nella spesa di bene di necessità essendo volto al riscaldamento.

Inoltre, non è espressamente vietato l’acquisto in questione visto che il divieto è esteso ai superalcolici, a Netflix, Spotify, ai gioielli, agli accessori come borse, collane e bracciali. E’ vietato l’acquisto di biglietti gratta e vinci e lotteria. Come si nota, quindi, gli acquisti vietati sono quelli superflui e non credo proprio che si possa definire l’acquisto del riscaldamento per la casa come superfluo soprattutto tenendo conto, appunto, che il pagamento delle bollette di gas e metano rientrano nelle spese consentite.

In conclusione, quindi, anche se non espressamente menzionato come spesa consentita, non è neanche elencato nelle spese vietate e di conseguenza il pellet può essere acquistato con la carta del reddito di cittadinanza.30