Riscatto laurea agevolato anche se si percepisce la Naspi?

-
28/02/2020

Riscatto laurea utile alla pensione, è possibile fare domanda anche se si percepisce la Naspi? Analizziamo cosa prevede la normativa.

Riscatto laurea agevolato anche se si percepisce la Naspi?

Il riscatto laurea permette di andare prima in pensione con un assegno pensionistico più alto in quanto incide sul requisito contributivo richiesto per il pensionamento. Il riscatto agevolato è stato previsto dal decreto-legge n. 4/2019 (convertito dalla legge n. 26/2019) e consente il riscatto dei periodi dedicati al conseguimento della laurea, rendendo il costo meno oneroso e permettendo l’avvicinarsi alla pensione. La possibilità di riscatto è prevista anche per gli anni precedenti il 1996 come ha precisato ultimante l’Inps con la circolare n. 6 del 22 gennaio 2020, ma ci sono dei limiti e dei paletti da considerare. La domanda che ci viene posta da un lettore riguarda la possibilità di chiedere il riscatto dei periodi di studio, mentre si percepisce la Naspi.

Riscatto laurea e Naspi

Si possono versare i contributi da riscatto laurea durante la Naspi. Grazie

È possibile operare il riscatto agevolato anche durante la fruizione dell’indennità di disoccupazione Naspi. In quanto i contributi che si andranno a riscattare si collocano con un fattore temporale diverso, poichè si riferiscono al periodo in cui si sono svolti gli anni di studio.

La domanda dev’essere inoltrata all’Inps, la pratica di accoglimento non è veloce,  ci sono alcuni nostri lettori che hanno presentato domanda da un anno e ancora non  hanno notizie sulla modalità di pagamento.

Da precisare che il riscatto agevolato della laurea è utile per chi riesce ad accedere alla pensione anticipata poiché aiuta al raggiungimento del requisito contributivo richiesto .

Per approfondimenti, consiglio di leggere: Pensione e riscatto della laurea anche prima del 1996 possibile ma con limiti


Leggi anche: Bonus casa 2022: proroga, agevolazioni e legge di bilancio