Riscatto laurea: è possibile per titolo di studio non inerente la professione svolta?

-
09/10/2019

Per riscatta la laurea non è necessario che il percorso di studi sia inerente con la professione svolta, è necessario soltanto aver conseguito il titolo di studio e che il periodo da riscattare non sia coperto da altra contribuzione.

Riscatto laurea: è possibile per titolo di studio non inerente la professione svolta?

Il riscatto della laurea permette di valorizzare ai fini pensionistici gli anni di studio universitario che hanno portato al conseguimento del titolo di studio. Gli anni così riscattati si trasformano in contributi validi sia per il diritto che per la misura della pensione (validi, quindi, sia per raggiungere il requisito contributivo di accesso che per il calcolo dell’assegno pensionistico).

Riscatto laurea: titolo non inerente

Un nostro lettore ci chiede:

Sono un docente di musica a tempo indeterminato ed esercito tutt’ora la  mia attività didattica in una scuola secondaria di primo grado della mia città. Il 13 aprile dell’anno 2000 ho conseguito la laurea in giurisprudenza quando ero sempre in servizio per la medesima attività di insegnante di musica.Potrò riscattare gli anni dello studio universitario pur essendo un indirizzo di studio completamente diverso da quello richiesto dalla mia professione? 

Per poter presentare domanda di riscatto laurea non è richiesto che il titolo di studio conseguito sia inerente alla professione svolta ma soltanto che sia stato conseguita la laurea alla fine del percorso di studi.

Uno dei requisiti richiesti, però, per poter riscattare gli anni di studio è che questi ultimi non siano coperti da contribuzione obbligatoria. Nel suo caso, però, visto che negli anni di studio era già assunto come insegnante può riscattare soltanto i periodi che non sono coperti da contribuzione. 


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Se per tutta la durata degli studi universitari, quindi, lei era già impiegato in una professione che prevedeva il versamento di contributi, purtroppo non potrà riscattare gli anni della laurea.

Se, invece, almeno un periodo degli anni di università non coincide con il lavoro potrà procedere alla richiesta del riscatto di quel periodo soltanto.