Rottamazione ter e saldo e stralcio, inclusi coloro che non hanno pagato il 7/12/ 2018

-
28/01/2019

Emendamento approvato il 24 gennaio 2019, che riapre la rottamazione ter a coloro che non sono riusuciti ad effettuare i pagamenti entro il 7 dicembre 2018.

Rottamazione ter e saldo e stralcio, inclusi coloro che non hanno pagato il 7/12/ 2018

Rottamazione ter, un emendamento al D.L. Semplificazioni approvato il 24.01.2019 dalle Commissioni Lavori pubblici e Affari costituzionali del Senato, consente l’accesso alla rottamazione ter (D.L. Fiscale 119/2018), anche per i debitori che, avendo aderito alla rottamazione bis (D.L. 148/2018), non hanno versato entro il 7.12.2018 le somme dovute, in scadenza a luglio, settembre e ottobre 2018.

A tal fine i debitori devono versare le somme in unica soluzione entro il 31 luglio 2019, ovvero, nel numero massimo di 10 rate consecutive, di pari importo, scadenti la prima il 31 luglio 2019, la seconda il 30 novembre 2019 e le restanti il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre degli anni 2020 e 2021.

L’emendamento precisa che le persone giuridiche, escluse per legge dal cd. “saldo e stralcio”, non possono appunto beneficiare del transito automatico dalla rottamazione al “saldo e stralcio”; possono invece transitare automaticamente i soggetti che entro il 7 dicembre 2018 non hanno versato integralmente le somme dovute per la rottamazione-bis, a condizione che versino entro il 30 novembre 2019 il 30% del totale dovuto e completino il pagamento entro il 30 novembre 2021.

Rottamazione ter

Nel decreto fiscale 2019, oltre allo stralcio cartelle (per la cancellazione di debiti fino a mille euro), è stata introdotta la rottamazione ter per estinguere i debiti iscritti a ruolo contenuti negli avvisi e nelle cartelle di pagamento attraverso il versamento delle somme dovute senza, però, corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.
Ci sono alcune novità rispetto alla bis anche per quanto riguarda le modalità di domanda e di pagamento.

E’ possibile consultare qui la guida completa: Regole, requisiti, modalità pagamento e scadenze 2019