Saldi estivi 2018: una regione anticipa la data di inizio al 1 luglio, ecco qual è

In Sicilia i saldi estivi 2018 inizieranno prima e finiranno dopo, il perchè ce lo spiega l’assessore Turano.

A differenza di quello che accade in tutte le altre regione, in cui i saldi estivi inizieranno il 7 luglio, in Sicilia la stagione degli sconti partirà prima, il 1 luglio. A deciderlo l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano che ha firmato il decreto questa mattina che fissa l’inizio dei saldi il 1 luglio e il termine il 15 settembre.

saldi“Abbiamo optato per un anticipo dei saldi – spiega Turano – perché siamo convinti che il provvedimento sia un beneficio per i commercianti e per le famiglie che potranno anticipare qualche spesa fuori programma. E’ anche un modo per riuscire ad intercettare i turisti che sceglieranno la Sicilia come meta per le loro vacanze”.

“Abbiamo espresso parere più che favorevole all’anticipazione dei saldi estivi per il prossimo 1 luglio piuttosto che, come di consuetudine, al primo sabato del mese  – dice Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl Sicilia – . I dati, infatti, hanno più volte dimostrato che, durante i saldi, le attività commerciali abbiano incassi maggiori, e, cosa non meno importante, si argini il fenomeno dei ‘saldi sottobanco’, eludendo le regole a discapito di chi, invece, le rispetta. L’anticipazione dei saldi è sicuramente una grade opportunità per i commercianti – continua Mimma Calabrò – soprattutto in un periodo di grande afflusso turistico per la nostra isola, come il periodo estivo. Occorre però programmare delle azioni che riescano a coinvolgere sinergicamente turisti, consumatori e cittadini attraverso iniziative che invoglino sempre più i siciliani a vivere le proprie città e a rendersi parte attiva sia in termini di lavoro che in termini di commercio”.

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.