“Saldo e Stralcio”: multe e bollo non sono inclusi

Il bollo e le multe si possono regolarizzare con il “Saldo e Stralcio”? Ecco la risposta

Il governo ha approvato il cosiddetto “Saldo e stralcio” con la Legge n. 145/2018. Nel saldo e stralcio non sono previsti i debiti per bollo e multe.

Vediamo nello specifico di casa si stratta “Saldo e Stralcio”

Saldo e Stralcio: che cosa è

Il saldo e stralcio riguarda una riduzione delle somme dovute, per determinate tipologie di debiti prese in carico dall’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Riguarda debiti nati dall’omissione di versamenti dovuti in autoliquidazione in base alle dichiarazioni annuali, e anche a quelli provenienti dai contributi previdenziali.

Tale misura riguarda le persone fisiche che versano in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica.

Per aderire al “Saldo e stralcio” bisogna inoltrare domanda entro il 30 aprile 2019 e si può scegliere   di effettuare il pagamento in un’unica soluzione, entro il 30 novembre 2019, oppure rateizzarlo in 5 rate da pagare entro il 31 luglio 2021.

Saldo e stralcio: requisiti per beneficiare

Per poter accedere al saldo e stralcio bisogna attestare la propria condizione economica tramite l’Indicatore della situazione economica (ISEE) del nucleo familiare che non deve superare i 20 mila euro.

In base all’importo riportato dall’ISEE si può ottenere una riduzione dei propri debiti pagando una percentuale ridotta a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, senza corrispondere sanzioni e interessi di mora.

Le riduzioni previste, come riportato sul sito dell’Agenzia sono:

  • 16% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo con ISEE fino a 8.500 euro;
  • 20% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo con ISEE da 8.500,01 a 12.500 euro;
  • 35% delle somme dovute a titolo di capitale e interessi di ritardata iscrizione a ruolo con ISEE da 12.500,01 a 20.000 euro.

Bisogna aggiungere a questi importi le somme maturate a favore dell’Agente della riscossione a titolo di aggio e spese per procedure esecutive e diritti di notifica.

Saldo e stralcio: Tipologie di debiti

I debiti che si possono estinguere tramite il saldo e stralcio sono, come riporta il sito dell’Agenzia dell’Entrate Riscossione:

  • di imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dalle attività previste dall’articolo 36-bis del D.P.R. 600/1973 e dall’articolo 54-bis del D.P.R. 633/1972, a titolo di tributi e relativi interessi e sanzioni, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento;
  • dei contributi dovuti dagli iscritti alle casse previdenziali professionali o alle gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi dell’INPS, con esclusione di quelli richiesti a seguito di accertamento.

Quindi si può dedurre che le multe e i bolli sono esclusi dal saldo e stralcio, che riguarda solo i debiti fiscali e quelli contributivi. La norma prevede che si possono sanare i debiti fiscali e contributi affidati all’agente della riscossione dal 2000 al 2017.

Per poter regolarizzare bolli e multe bisogna solo aderire alla rottamazione ter, che sicuramente è meno favorevole del saldo e stralcio, perché non prevede le aliquote agevolate, ma consente di pagare solo la somma originaria, senza interessi di mora e sanzioni. Per le violazioni al codice della strada, che sono già delle sanzioni, non si pagano maggiorazioni e interessi.

Fonte:  Agenzia delle Entrate

Condono con Saldo e stralcio 2019, contributi Inps subiranno decurtazioni? (Guida completa)

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.