Seggiolino salva-bebè, è legge, obbligo del dispositivo anti abbandono

Seggiolino salva bebè: Il 25 settembre 2018 l’aula del Senato ha approvato definitivamente, la nuova legge che obbliga il dispositivo anti abbandono sui seggiolini per le auto per i bambini fino a quattro anni. L’approvazione è avvenuta con 261 voti a favore, un’astensione e nessun voto contrario. Il testo, già approvato dalla Camera, non ha subito modifiche al Senato, è diventato legge dello Stato.

La nuova normativa “salva-bebè”

Dal primo luglio del 2019 entrerà in vigore la nuova normativa per salvaguardare i bambini dell’abbandono in auto, fino all’età di 4 anni. Le auto che trasportano bambini di età fino a 4 anni dovranno essere equipaggiate con un dispositivo elettronico tramite un allarme, sia sonoro che visivo, che avviserà il conducente della presenza del bambino nel momento in cui si spegne l’auto.

Il provvedimento è composto di quattro articoli e modifica l’articolo 172 del Codice della Strada. In particolare inserisce l’assenza di un dispositivo di allarme tra le fattispecie sanzionate per il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per i bambini.

Seggiolini anti-abbandono

Seggiolini anti-abbandono ecco chi avrà l’obbligo

Il testo approvato obbliga l’utilizzo dei seggiolini salva bebè a chi trasporta i bambini fino ai 4 anni, per i conducenti dei veicoli di categoria “M1, N1, N2 e N3, immatricolati in Italia o all’estero e condotti da residenti in Italia.

Per chi non rispetta questa normativa le sanzioni sono le stesse di quelle della violazione della cintura di sicurezza. Quindi una multa da €81 a 326 euro e una decurtazione di 5 punti, in caso di recidiva, nell’arco di 2 anni è prevista la sospensione della patente dai 15 giorni ai 2 mesi.

Un decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, entro 60 giorni dell’entrata in vigore della legge, dovrà mettere in luce tutte le caratteristiche che dovrà avere il dispositivo di sicurezza. L’obbligo d’istallazione del sediolino salva-bebè è previsto entro 120 giorni dell’entrata in vigore della normativa, quindi a decorrere da 1° luglio 2019.

Seggiolino salva-bebè campagna informativa

Il Ministero delle Infrastrutture e del Ministero della Salute hanno previsto la realizzazione di una campagna informativa sul nuovo obbligo, sulle corrette modalità di utilizzo dei dispositivi e sui rischi che derivano dall’amnesia dissociativa, che consiste in un vuoto di memoria, causato probabilmente dallo stress o dalla fretta. Questa è stata negli ultimi anni il motivo dell’abbandono dei piccoli in auto dai propri genitori. La campagna sarà finanziata con 80mila euro annui per il triennio 2019-2021.

Incentivi per l’istallazione del seggiolino anti abbandono

Si è previsto appositi provvedimenti normativi come le agevolazioni fiscali, limitate nel tempo, nel rispetto della normativa europea sugli aiuti di Stato per agevolare l’acquisto dei nuovi apparati.

Seggiolini anti abbandono in auto obbligatori, tutte le novità

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.