Soldi in conto corrente o conto deposito per Coronavirus si perdono?

-
15/03/2020

Soldi nel conto corrente e nel conto deposito, cosa si rischia per effetto Coronavirus e crollo della Borsa? La preoccupazione cresce.

Soldi in conto corrente o conto deposito per Coronavirus si perdono?

L’emergenza Coronavirus desta serie preoccupazioni nei cittadini per i loro risparmi in conto corrente o conto deposito. Ci sono arrivate molte richieste dai nostri lettori preoccupati dei loro soldi in banca e quello che potrebbe succedere con la crisi in Italia. Molti hanno paura di trovarsi nella stessa situazione delle famiglie in Grecia. Sul lato economico finanziario cosa può succedere effettivamente? Chi rischiano corrono i risparmi di una vita degli italiani?

Le ultime stime della borsa non sono rassicuranti. La borsa in questi giorni è andata a picco quasi il 17% con punte peggiori su alcuni titoli. In un solo giorno sono stati bruciati circa 84 miliardi di capitalizzazione. Una perdita pesantissima anche per coloro che hanno un portafoglio di titoli di Stato.

Come comportarsi con i soldi sul conto corrente o conto depositi

Per chi ha un conto corrente (vincolato o normale) deve stare tranquillo in quanto l’emergenza Coronavirus non lo toccherà, neanche se le cose dovessero peggiorare ulteriormente. I risparmiatori sono tutelati dal Fondo Interbancario di depositi, che consiste in un paracadute in caso la banca non sia in grado di restituire i soldi a causa di un crac finanziario o un fallimento.


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

Leggi anche: Conto corrente: quando la banca lo chiude senza avviso?