Sospensione bollette acqua, luce, gas e rifiuti: non spetta a tutti

-
24/03/2020

Non tutti possono beneficiare della sospensione dal pagamento delle bollette delle utenze, vediamo a chi spetta.

Sospensione bollette acqua, luce, gas e rifiuti: non spetta a tutti

Molta confusione è stata creata dalla falsa notizia diffusa sui social che tutti coloro che si trovano in difficoltà economiche a causa del coronavirus possano accedere alla sospensione del pagamento delle bollette delle utenze domestiche di prima necessità. Molti sono gli utenti che ci stanno scrivendo in tal senso per chiederci come sospendere i pagamenti, ma la notizia è infondata poichè non riguarda tutti. Cerchiamo di capire.

Sospensione pagamento bollette

Alcuni nostri lettori ci hanno contattato per chiedere:

  • Gentile redazione, ho letto su Facebook che posso non pagare le bollette della luce fino alla fine di aprile. Come devo fare? Io sono una donna delle pulizie a chiamata e da quando c’è questa emergenza non sto più lavorando poichè gli alberghi dove lavoravo non hanno più clienti e, quindi, non ci sono più stanze da pulire. Aspetto un vostro consiglio.
  • Salve, ho perso il lavoro a causa del coronavirus e non voglio pagare le bollette. A chi devo fare richiesta?
  • Se non ho i soldi per comprare da mangiare come faccio a pagare le bollette?

E’ bene chiarire fin da subito che la sospensione del pagamento delle bollette (relativamente alla luce, il gas, l’acqua e i rifiuti) è stato sospeso dal decreto numero 9 del 2020 ma limitatamente per quelle che erano le zone rosse, ovvero gli 11 comuni individuati dal decreto stesso.


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Possono, quindi, sospendere il pagamento delle bollette di energia elettrica, gas, servizio idrico e smaltimento rifiuti fino al 30 aprile, solo coloro che sono residenti nei seguenti comuni: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’.

Per gli abitanti di questi comuni, infatti, il decreto legge del 2 marzo scorso, prevede la sospensione del ” pagamento delle bollette di acqua, gas ed energia elettrica, fino al 30 aprile, con la previsione dell’eventuale rateizzazione delle bollette una volta terminato il periodo di sospensione”