Sospensione mutuo anche per i morosi fino a 90 giorni

-
05/04/2020

Sospensione delle rate del mutuo “prima casa” anche per i morosi che hanno rate non pagate fino a 90 giorni, per emergenza Coronavirus.

Sospensione mutuo anche per i morosi fino a 90 giorni

La sospensione delle rate del mutuo “prima casa”, interessa una grande platea di contribuenti, ma non è automatica, bisogna presentare una dichiarazione. Il sito della Consap fornisce chiarimento sul potenziamento del Fondo Gasparini dedicato ai proprietari di immobili con residenza principale “prima casa” che si trovano in difficoltà per le ristrettezze imposte per l’emergenza coronavirus.

Sospensione mutuo prima casa

Si legge che anche i morosi potranno beneficiare della sospensione delle rate dei mutui sempre inerenti alla residenza principale “prima casa”.

La sospensione del pagamento delle rate si applica anche ai morosi, cioè coloro che non sono in regola con i pagamenti fino a 90 giorni dall’entrata in vigore della norma di sospensione. 

La misura interessa tutti coloro che posseggono un immobile adibito a prima casa acquistato con mutuo superiore a 250mila euro. Inoltre, è richiesta che il mutuo, deve essere in ammortamento da almeno un anno al momento della presentazione della domanda.

Il mutuatario che ha sottoscritto un mutuo per l’acquisto della prima casa e, si trova in una condizione di difficoltà provvisoria dovuta all’emergenza dell’epidemia da Covid-19 e, quindi, che risponda a pieno titolo hai requisiti presenti nel regolamento del Fondo di solidarietà. Può richiedere la sospensione del versamento delle rate del mutuo per un tempo massimo di 18 mesi.

Scaricare qui il modulo da presentare: Coronavirus e modulo per la sospensione mutuo (pdf) da scaricare