Speciale pensionamento con tutte le misure in vigore, c’è anche la soluzione per voi, cercatela qui

-
09/02/2020

Pensionamento in base ai requisiti maturati analizzando tutte le misure pensionistiche in vigore e la possibilità di riscatto contributivo.

Speciale pensionamento con tutte le misure in vigore, c’è anche la soluzione per voi, cercatela qui

Rispondiamo ogni giorno ai nostri lettori su quale misura pensionistica conviene percorrere con i requisiti maturati. Abbiamo racchiuso qui una carrellata di domande e risposte dove sicuramente potrete trovare anche il vostro caso. Partiamo con le ultime novità sul pensionamento delle donne con “Opzione donna” con la circolare n. 18 del 7 febbraio 2020 che conferma la proroga per tutto il 2020 con la modifica del fattore temporale. Per approfondimenti consigliamo di leggere: 

In quest’articolo abbiamo esaminato l’anticipo pensionistico non solo per le donne ma anche per gli uomini: Pensionamento uomini e donne a 60 anni di età, le possibilità

Tutto sulla Rendita Integrativa Temporanea Anticipato con 20 anni di contributi

La RITA permette di accedere al pensionamento anticipato di circa 5 o 10 dalla distanza dalla pensione di vecchiaia. Abbiamo risposto a moltissime domande pervenute, analizzando nel dettaglio ogni aspetto di questa misura. Per approfondire la misura:


Leggi anche: Mutui casa 2021: domande in crescita nonostante il Covid, aumenta anche l’importo medio

Pensionamento in base all’età e i contributi maturati 

Come andare in pensione con solo 10 anni di contributi:

In pensione con 15 anni di contributi:

Pensione con accumulo contributivo diverso, da 26 a 41 anni di contributi:

Pensione in base all’età, partendo da 54 fino a 65 anni:

Riscatto laurea e contributi

Riscatto contributi e riscatto laurea, ecco le risposte ai nostri lettori in base alle possibilità di accedere alle agevolazioni:

Si può chiedere il rimborso dei contributi Inps se non si arriva alla pensione?

Per accedere alla pensione bisogna aver maturato dei requisiti ben precisi sia a livello contributivo che anagrafico. Spesso accade che avendo avuto una carriera discontinua o periodi di inattività lavativa, non si raggiungono i requisiti richiesti dall’Inps per accedere ad una prestazione pensionistica. Che fine fanno i contributi accantonati? Possono essere restituiti? È questa la domanda che ci ha posto un lettore, indaghiamo se è possibile chiederli a rimborso: Pensione: i contributi sono pochi per il pensionamento, si può chiedere il rimborso all’Inps?


Potrebbe interessarti: Pensioni anticipate, quota 102 e 41: proposta e calcolo, novità sulla riforma e possibili scenari