Superbonus 110%: nessuna detrazione per edifici con proprietario unico. Presto nuova circolare

-
20/11/2020

Superbonus 110%, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini ha spiegato, in commissione parlamentare, che la detrazione non spetterà in nessun caso per gli edifici con proprietario unico. Una nuova circolare chiarirà presto l’iter del visto di conformità.

Superbonus 110%: nessuna detrazione per edifici con proprietario unico. Presto nuova circolare

Superbonus 110%: la detrazione non è prevista per gli edifici con proprietario unico

Nella giornata del 18 novembre, in Commissione parlamentare, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini è stato molto chiaro: il Superbonus 110%, l’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che favorisce la detrazione sugli interventi nel campo dell’efficienza energetica, delle misure antisismiche e dell’installazione di impianti fotovoltaici, non spetterà agli edifici di proprietario unico. Queste le parole molto chiare di Ruffini in merito:

Il riferimento normativo al “condominio” comporta che il Superbonus spetti per gli interventi realizzati sulle parti comuni di un edificio in condominio e che, invece, siano esclusi quelli realizzati su edifici composti da più unità immobiliari di un unico proprietario o di comproprietari.

Superbonus 110% per i condomìni: come va intestata la fattura

Nel suo intervento in Commissione parlamentare, poi, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini ha fatto dei chiarimenti anche sulla questione dell’applicazione del Superbonus 110% per quanto riguarda i lavori che interessano parti in comune della struttura condominiale. In questo caso, la fattura deve necessariamente avere come destinatario il condominio stesso. Dunque in nessuna occasione sarà possibile intestare o destinare il bonus al singolo, anche quando non si trattasse di unico proprietario.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Superbonus 110%, iter di approvazione: presto una nuova circolare a riguardo del visto di conformità

Esattamente come, in passato, per l’Ecobonus 110%, anche per accedere al Superbonus 110% ci sarà bisogno di controlli preliminari che accertino la presenza di tutti i requisiti necessari. Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, in Commissione parlamentare, ha fatto sapere che arriverà quanto prima una circolare esplicativa sul visto di conformità. Il dibattito in sede ha sollevato anche diverse richieste di chiarimento a proposito dei tempi e dei contenuti di quest’ultimo. Il direttore ha quindi rassicurato:

Il documento fornirà indicazioni in merito ai documenti da acquisire e ai relativi riscontri da eseguire per attestare la sussistenza dei presupposti che danno diritto alle detrazioni.

Superbonus 110%: il Direttore dell’Agenzia delle Entrate sullo sconto in fattura: “Sarà desinato al solo condominio”

Nell’ultimo dibattito in merito al Decreto Rilancio, e nello specifico alle modalità di applicazione del Superbonus 110%, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini ha ampiamente risposto alle perplessità sollevate, tra le quali c’era la richiesta della fattura unica per i condòmini per spese su parti in comune del plesso abitativo. Il direttore ha quindi indicato una scelta che ha come obiettivo quello di permettere ad ogni condomino di beneficiare della detrazione sulla base delle spese fatturate al solo condominio, in relazione alla quota millesimale dell’edificio:


Potrebbe interessarti: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Trattandosi di fattura per interventi su parti comuni degli edifici, si è dell’avviso che la stessa debba essere destinata al solo condominio.