Tassa sui balconi, spunta la polemica

-
20/01/2020

In arrivo la tassa sui balconi? I dubbi ci sono visto quanto ha previsto la legge di bilancio 2019 sull’ombra che gli stessi gettano sul suolo pubblico. E’ necessario un intervento.

Tassa sui balconi, spunta la polemica

Quando per esasperare le tasse si dice che presto verrà tassata anche l’aria che respiriamo non andiamo molto lontano dalla verità. Negli ultimi giorni, infatti, sta scoppiando la polemica per la tassa sui balconi. La norma, introdotta dalla Legge di Bilancio 2019, potrebbe essere applicata sui balconi delle abitazioni provate perchè fanno ombra sul suolo pubblico. Cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Tassa sui balconi

Ad introdurre la Tosap, la tassa riguardante gli spazi che sovrastano il suolo pubblico, è il decreto legislativo numero 507 del 1993 all’articolo 38. Nell’articolo in questione, però, vengono esclusi esplicitamente i balconi, le verande e i simili infissi a carattere stabile.

La Legge di bilancio 2019, ha però creato confusione al riguardo con una disposizione che individua come presupposto per il pagamento della tassa l’occupazione degli spazi soprastanti il suolo pubblico, come potrebbe essere quello dei balconi, qualora la proiezione degli stessi ricada sul suolo pubblico (strada, marciapiedi ecc…).

In un chiarimento al riguardo il Sole 24 Ore specifica che non ci sono nella legge di bilancio indicazioni per i balconi.

Il ministero dell’Economia, cercando di smorzare la polemica ha affermato che non esiste una ipotetica tassa sull’ombra.


Leggi anche: Contact center INPS: numero verde dall’Italia e dall’estero

I chiarimenti del ministero non bastano però visto che i dubbi sull’assoggettamento alla Tosap dei balconi potrebbe intervenire visto che quello che conta è quanto previsto dalla norma.

Anche se le intenzioni del MEF possono essere anche trasparenti e non si intende assoggettare i balconi alla tassazione della Tosap, potrebbe accadere, come già avvenuto in passato, che l’Agenzia delle Entrate bussi ai nostri portafogli per pretendere il pagamento dell’ombra gettata dai balconi sul suolo pubblico. In ogni caso la norma in questione deve essere rivista quanto prima per evitare spiacevoli inconvenienti per chiunque possieda una abitazione con balconi che affacciano su piazze, strade o marciapiedi pubblici.