TFR o TFS: tempi, modalità e anticipo, le ultime novità

-
15/10/2019

Pensione e pagamento del TFR o TFS con tempi troppo lunghi. L’anticipo è in dirittura d’arrivo, si attende la circolare Inps, le ultime novità.

TFR o TFS: tempi, modalità e anticipo, le ultime novità

Molti le richieste dei lettori su WhatsApp e-mail [email protected], su quando e come sarà pagato il TFR o TFS. Come già anticipato  in altri nostri articoli, la cosa che non ci si aspetta quando si accede al pensionamento anticipato è lo slittamento della prima rata del TFR o TFS. Tale prolungamento temporale deriva dall’art. 23 del decreto n. 4/2019.

L’articolo 23 detta: “i  lavoratori (dipendenti delle amministrazioni pubbliche) di cui all’articolo […] nonché’ il personale degli  enti  pubblici  di  ricerca,  cui  è  liquidata  la pensione  quota  100  ai  sensi  dell’articolo  14,   conseguono   il riconoscimento dell’indennità di fine servizio  comunque  denominata al  momento  in  cui  tale  diritto   maturerebbe   a  seguito   del raggiungimento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico“.

Quindi, stabilisce che il pagamento della prima rata del TFR o TFS sarà erogata al raggiungimento dell’età pensionabile.

Per questa categoria di pensionati o lavoratori prossimi alla pensione, sono stati prolungato i tempi, infatti bisognerà attendere ulteriori 12 mesi, oltre 90 giorni per il perfezionamento del requisito anagrafico dei 67 anni.

Sempre il decreto n. 4/2019, ha previsto l’anticipo TFS fino a 45.000 euro per i dipendenti pubblici, si spera che per fine mese l’Inps pubblichi le banche aderenti e le istruzioni per poter fare domande. Per approfondimenti rimandiamo all’articolo: 

TFR o TFS: domande dei lettori

1) Quando si potrà fare la domanda per richiedere il TFR per una pensionata pubblica messa in il primo Agosto? Grazie

Risposta: Si spera che per fine mese di ottobre, l’Inps pubblicherà le istruzioni per poter accedere alla misura di anticipo. Trova le ultime novità in quest’articolo: Quota 100, parte il censimento degli enti pubblici erogatori dei TFR o TFS

Tempi di attesa

2) Salve, sono in pensione anticipata ex anzianità  dal dicembre 2017 come dipendente enti locali ex INPDAP liquidata con sistema misto 2012. Ho lavorato per 42 anni e 10 mesi il massimo. Volevo sapere la liquidazione TFS o TFR, quando mi sarà corrisposta. Grazie del servizio che fornite e della disponibilità.

Risposta: Come sopra esposto, il pensionamento anticipato può allungare i tempi di fruizione del TFR o TFS, per maggiori chiarimenti consigliamo di leggere: Andare in pensione anticipata con il cumulo contributivo blocca il TFR o TFS.

È possibile comunque accedere all’anticipo del TFS, appena sarà pubblicata la circolare Inps con tutte le istruzioni.

Per i tempi e le modalità, consigliamo di leggere: TFS per dipendenti pubblici: tempi di erogazione in base alla tipologia di pensionamento

Quota 100 e anticipo TFS

3) Buongiorno, Vorrei avere info sull’anticipo TFS insegnati in pensione con quota 100

4) Vorrei solo sapere come fare per avere il mio Tfs essendo andato in pensione con quota 100 ad agosto sperando di avere il Tfs in tempi brevi, ora non so cosa fare. A che punto è il decreto attuativo per sbloccare il Tfs (con quota 100) dei dipendenti pubblici, grazie

Risposta: Il decreto è stato pubblicato in G.U., il 3 ottobre si è concluso il censimento da parte degli enti che erogano la buonuscita. L’obiettivo è rilevare gli enti certificatori del trattamento di fine servizio per la concessione dell’anticipo sul TFS/TFR.

Quindi, siamo in dirittura di arrivo per poter fare domanda, manca solo l’ultimo passo che riguarda la pubblicazione della circolare Inps con le istruzioni e l’elenco banche che aderiscono alla misura. Si spera che il tutto sarà attuativo a fine mese.