TFS dipendenti pubblici, ad oggi ancora niente: “siamo in ostaggio della burocrazia”

-
31/10/2019

Fruizione dell’anticipo TFR o TFS dipendenti pubblici, si è arrivati ad una soluzione che permette l’accesso e l’erogazione?

TFS dipendenti pubblici, ad oggi ancora niente: “siamo in ostaggio della burocrazia”

Abbiamo racchiuso in questo articolo alcuni messaggi arrivati alla nostra redazione, dai lavoratori/pensionati che speravano in una soluzione alla fruizione dell’anticipo TFR o TFS (trattamento di fine rapporto o fine servizio). Dopo l’ultimo step del 3 ottobre con lo scopo di individuare i soggetti (diversi dall’INPS) che erogheranno la buonuscita anticipata (per un valore massimo di 45 mila euro di anticipo) per i dipendenti pubblici che hanno aderito (o aderiranno) al pensionamento con quota 100 o con legge Fornero,  tutto si è fermato.

L’Inps non ha pubblicato l’elenco delle banche aderenti con le modalità di adesione. Intanto, chi sperava in una risoluzione breve, per poter far fronte a spese varie, si è trovato ancora a dover aspettare che la burocrazia faccio il suo corso, un lettore ha definito questa situazione nel modo seguente: “siamo in ostaggio della burocrazia“.

TFS dipendenti pubblici: i lettori

1) Buongiorno, gradirei avere notizie riguardanti il TFS quota cento, siamo rimasti in attesa di sapere gli istituti che aderiscono all’erogazione all’anticipo Tfs. Tutto tace e nessuno si muove in tale proposito. Vorrei capire quanto meno di che morte moriremo , se ci verrà dato o dobbiamo aspettare come si vocifera altri sei anni. Certo che ad oggi è stata proprio una bella presa per i fondelli…e non vado oltre. Saluti


Leggi anche: Fondo imprese in difficoltà: domande in riapertura

2) Ma il ministro alla finzione pubblica dorme sull’accordo con le banche sul TFS?

3) Del TFS anticipo liquidazione dei dipendenti pubblici… non avete notizie? Ebbene siamo più di 200.000 della quota 100 che stiamo aspettando. siamo in ostaggio della burocrazia.

È mai possibile che non riusciate ad avere notizie certe su quando avverrà questo benedetto decreto attuativo per avere il certificato per TFS quota 100 per i dipendenti andati in pensione dal primo agosto e che ancora non siamo riusciti ad avere l’anticipo della nostra liquidazione?

4) Si sa Qualcosa sul Tfs dei dipendenti pubblici ? Grazie

5) Buongiorno, è possibile avere qualche informazione per me che sono andato in pensione a settembre del 2018 come poter avere il TFS grazie

6) Buongiorno, sono in pensione dall’1/9 /19 , ex docente scuola pubblica ,vorrei sapere a che punto è la convenzione INPS/banche per inoltrare domanda anticipo Tfs ,quanto occorre aspettare per riscuotere soldi già del lavoratore? Grazie per vs risposta

7) Grazie, ho appena scritto come gradirei avere notizie più precise di quelle che leggo stamani…quanto manca alla pubblicazione elenco banche convenzionate per richiedere anticipo Tfs? Questo governo ha intenzione di recedere? Ci piglia in giro? Grazie per vs risposta

Anche i parlamentari dovrebbero pagare le multe quando non rispettano i tempi

Queste sono solo alcune delle tante domande arrivate in redazione, al momento è tutto fermo. Si spera che il Governo si decida ad emanare le disposizioni per poter aderire, mancava davvero l’ultimo step finale.

Un lettore ci espone il suo concetto: Mi chiedo perché bisogna rispettare le scadenze delle tasse altrimenti si prendono more e sanzioni e poi il Governo non rispetta mai i tempi di attuazioni delle misure. Perché ad essere sanzionati sono solo i cittadini che lavorano onestamente giorno per giorno e devono lottare per far valere i loro diritti? Perché non si mettono scadenze con sanzioni pagabili dalle tasche dei parlamentari che ci rappresentano, non dalle tasche dei cittadini, per l’attuazione delle misure? È giusto tutto questo?


Potrebbe interessarti: Imu seconda rata: scadenza del 16/12, esenzioni e riduzioni

Purtroppo, niente è giusto, e mi sento di dire che è difficile anche per noi che trattiamo informazioni. In questi casi non possiamo dare notizie certe, perché al momento non c’è ne sono è tutto fermo. 

Aggiorneremo tutti, tramite articoli e rassegna giornaliera degli sviluppi in tempo reale.

TFS anticipato ed elenco banche aderenti: parte la scelta degli enti erogatori