TFS dipendenti pubblici: anticipo anche per chi è già in pensione? Pronto il Decreto

Anticipo TFS dipendenti pubblici, pronto il decreto, resta ancora da firmare l’accordo con l’ABI. Ci si chiede se comprenderà anche chi è già in pensione.

Finalmente lo sblocco dell’anticipo TFS per i dipendenti pubblici sta per arrivare, il Governo ha fatto sapere che il decreto è pronto. Ricordiamo che l’anticipo TFS o TFR sarà erogato sotto forma di prestito disposto dal settore bancario. La liquidazione dell’anticipo sarà effettuata entro 75 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, il tetto massimo che si potrà richiedere è di 45.000 euro. Ma chi sono i beneficiari? Analizziamo chi potrà fruire dell’anticipo rispondendo anche ad un quesito di un nostro lettore.

Anticipo TFR: i dipendenti pubblici dovranno aspettare 6 anni

Anticipo TFS anche per chi è già in pensione?

Salve, sono in pensione anticipata dal 01/01/2019 utilizzando il cumulo gratuito, con 43 anni e 4 mesi di contribuzione, ho fatto richiesta di avere la quantificazione del mio TFS, l’INPS mi ha comunicato la cifra con pagamento della prima rata a novembre del 2023 e la seconda a novembre del 2024. Posso fare richiesta di avere l’anticipo del TFS come dalle nuove norme di quota 100? Grazie per una risposta.

Anticipo trattamento di fine servizio: i beneficiari

Potranno beneficiare dell’anticipo TFS/TFR i lavoratori che sono andati già in pensione e non hanno riscosso la liquidazione e coloro che andranno nei prossimi mesi in pensione, compresi quelli che sceglieranno la pensione anticipata Quota 100.

I lavoratori potranno ottenere una parte o l’intero importo della liquidazione TFS TFR fino ad un tetto massimo di 45.000 euro.

Anticipo TFR per dipendenti pubblici fino a 45.000 euro: pronto il decreto, le novità

Pronto il decreto 

Il decreto che contiene l’anticipo Tfr o tfs per i dipendenti pubblici è pronto, ma per diventare definitivo manca ancora l’accordo quadro con l’ABI, il parere del Garante Privacy, dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato e concorrenza (AGCM) e del Consiglio di Stato.

Solo dopo tali approvazioni, potrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Al momento non è possibile fare domanda, bisogna attendere che il decreto sia pubblicato in Gazzetta ufficiale e l’ente pubblichi le istruzioni operative per aderire.

TFR dipendenti pubblici: l’anticipo di 45.000 euro con costi e interessi, ecco quali

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”