Tim, contratto di espansione: saranno circa 600 i nuovi posti di lavoro

-
04/08/2019

Il contratto di espansione della compagnia telefonica Tim prevedeva 500 nuovi posti di lavoro. Il numero è salito ora a 600 dopo la richiesta di Di Maio.

Tim, contratto di espansione: saranno circa 600 i nuovi posti di lavoro

L’intesa firmata in questi giorni tra Ministero del Lavoro, Tim e sindacati prevede l’assunzione di 600 nuovi lavoratori. Inoltre, scongiura circa 3.000 esuberi. Dopo ben 10 anni di blocco, la compagnia telefonica italiana torna ad assumere. Il piano prevedeva inizialmente 500 nuovi posti di lavoro, applicando per la prima volta in Italia il contratto di espansione, una delle novità del Decreto Crescita. Sotto esplicita richiesta di Di Maio, però, il numero dei posti è salito a 600.

Via al contratto di espansione

Il contratto di espansione si applica ad aziende con più di 1.000 impiegati. Sarà valido per due anni (2019-2020) con una capacità totale di 70 milioni di euro. Il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon e il vice ministro dell’Economia e delle Finanze Laura Castelli sono soddisfatti dell’operazione compiuta:

“Stiamo trasformando il mondo del lavoro e, in un periodo di grandi evoluzioni, ci fa piacere che sia il mondo delle telecomunicazioni a mettere il primo tassello, e Tim rappresenta un esempio positivo per l’intero settore.”

La sperimentazione del nuovo contratto è stata possibile anche grazie alla collaborazione di Laura Di Raimondo, direttore di Asstel, l’associazione di rappresentanza della filiera Tlc. Di Raimondo spiega che il settore delle telecomunicazioni è in continua evoluzione. Per questo motivo, l’aumento dell’anzianità media dei dipendenti, insieme alla necessità di adeguare le competenze professionali alle necessità attuali, rende fondamentale la formazione di un patto intergenerazionale. Questo dovrebbe garantire la riqualificazione professionale, la formazione continua dei lavoratori e la creazione di nuove occupazioni preservando quelle esistenti. Inoltre, dove possibile, è importante stabilire un percorso di accompagnamento alla pensione.


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

Dopo anni di ammortizzatori sociali per evitare licenziamenti, finalmente viene messa in campo una misura che permette di:

  • salvare ben 3.000 posti di lavoro;
  • offrire 600 nuove posizioni lavorative.

L’amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, ha annunciato che la nuova misura prevista dalla legge consentirà a Tim di guardare al futuro. Difatti, sarà possibile assumere nuove figure professionali necessarie per la trasformazione industriale in atto, dovuta in particolare alla rivoluzione del 5G.

Ti potrebbe interessare anche: Conad chiude l’acquisizione dei punti vendita Auchan in Italia